lunedì 2 marzo 2015

R.I.P. Requiescat In Pace

"E Asia era, e sarebbe stata per sempre, l'unico spiraglio di luce nella sua vita. Una luce argentea che per il suo animo solitario era più inebriante di una droga e più dolorosa di un paletto nel cuore ancora pulsante"



R.I.P. Requiescat In Pace
di Eilan Moon

Trama
Dopo più di duecentocinquant’anni dall’Inquisizione e dalla segreta fondazione dell’Avatara, la terra maledetta che trasforma i morti in Succubi e Incubi non si placa più nemmeno con il Potere del Sangue dei Custodi. Forse l'Apocalisse è ai cancelli e i membri dell'Avatara hanno un piano per impedire al mondo intero il momento della Rivelazione, ma quel progetto prevede qualcosa di terribile. Kaspar Nowak e sua figlia Joanna, da tutti chiamata Asia, dovranno affrontare il ritorno del Male nel cimitero di Cracovia. Per Asia essere una Custode e possedere il Potere del Sangue è una battaglia continua contro una parvenza di vita normale, da mantenere a tutti i costi. Qualcosa non funziona più come dovrebbe e la vita dei Custodi, ma soprattutto quella di Asia, è in serio pericolo. Un modo per porre fine alla maledizione esiste, ma chi dovrebbe metterla in atto brucia dal desiderio di non farlo. Borislav Todorov, affascinante quanto pericoloso Venator dell’Avatara, correrà in soccorso della giovane Joanna, ma i suoi ordini celano segreti inconfessabili, e orrori che il cacciatore non vuole rivelare. L’odio e l’amore che provano l’uno per l’altra divamperà in fuoco e ghiaccio, perché tra loro non esistono mezze misure. Bor tenterà di combattere da solo contro il Male, in qualunque forma decida di svelarsi, purtroppo per lui, però, il Potere del Sangue non può essere ignorato. Per secoli i Custodi hanno protetto la razza umana dalle porte dell'Inferno ma forse, ora, è giunto il momento di spalancarle. 

***
È una Cracovia gotica e intrisa di mistero quella che viene descritta dalla penna di Eilan Moon nel primo capitolo della "The R.I.P. trilogy". 
Nei libri fantasy la prima difficoltà che incontra il lettore è quella di immedesimarsi nelle novità, capire l'ambientazione, conoscere i protagonisti della storia e le loro peculiarità. La bravura dell'autrice in questo caso emerge sin da subito. Infatti senza che sia troppo evidente ci immerge in atmosfere sovrannaturali, dove è il buio il luogo in cui il nemico si nasconde e ci permette di entrare immediatamente in sintonia con Joanna, la protagonista. Joanna è per tutti Asia: una ragazza che vorrebbe normalità nella sua vita, ma che deve fare i conti con un destino che invece non è affatto ordinario. Lei, infatti, è una Custode e solo il suo sangue può evitare il ritorno delle creature del male. Ma eseguendo i suoi rituali, ormai divenuti routine, accade un imprevisto che riporterà sulla sua strada un amore non dimenticato, Borislav, che tenterà anche di aiutarla. 
Due sono gli aspetti che più spiccano in questo romanzo, il cui unico difetto è quello di essere troppo breve, perché quando una storia mi prende vorrei leggere centinaia di pagine.  Il primo è l'eterno antagonismo fra bene e male, dove però i due concetti sfumano e i contorni si fanno meno vividi che in altre storie. La tensione è palpabile in tutte le 169 pagine di cui è composto il libro, si percepisce il richiamo ma anche l'inquietudine che precede la battaglia imminente, il buio e le ombre sembrano essere costantemente in agguato e i misteri si infittiscono.
Dall'altra parte c'è la storia d'amore, dolorosa, che lega i due protagonisti che vivono una costante tensione che li spinge a cercarsi e a rifiutarsi. Tante le incomprensioni, le parole non dette, i malintesi che fanno da bagaglio al loro passato così come al loro presente.
Bel libro, scritto bene, con un linguaggio chiaro e scorrevole e di cui spero arrivi prestissimo il seguito.

6 commenti:

  1. L'ho letto tanto tempo fa ormai... e aspetto con impazienza il secondo! Una delle mie autrici italiane preferite in assoluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io aspetto con impazienza il secondo, speriamo che venga pubblicato al più presto. Davvero molto brava per me è stata una bellissima scoperta

      Elimina
  2. Bellissima copertina, innanzitutto: davvero inquietante, e di grande effetto!
    La trama sembra molto interessante, dovrò inserirlo nella mia ormai pressochè infinita wishlist :D
    Grazie mille della review, adoro il modo in cui parli di libri <3
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo sulla copertina, che credimi rispecchia molto bene la tensione che ti accompagna durante la lettura. Se lo leggi fammi sapere cosa ne pensi :)
      Grazie <3
      Baci

      Elimina
  3. Avevo notato questo libro qualche tempo fa mentre scorrevo la lista di Amazon... La copertina mi aveva parecchio inquietata, e per questo lo avevo escluso.. Mi metteva ansia XD

    Leggendo questa bellissima recensione però mi sono resa conto che la trama sembra davvero intrigante, misteriosa e coinvolgente. Tutti ingredienti che apprezzo moltissimo in una storia! Per cui penso proprio che supererò il mio timore per la copertina e lo aggiungerò alla lista dei libri da comprare! Grazie mille per la segnalazione :) Baci

    RispondiElimina
  4. Credimi la trama è molto bella e quando chiudi il libro ti resta addosso la voglia di sapere come andrà a finire. Infatti spero di scoprirlo presto :)

    baci

    RispondiElimina