mercoledì 29 aprile 2015

Segnalazioni made in Italy

Oggi vi segnalo due libri uno in promozione gratuita su Amazon e l'altro in uscita. Buone letture


Il segno dei ribelli 
di Rossella Romano

Trama

In una gelida alba invernale, un ragazzo di neanche vent’anni viene condotto oltre le Grandi Mura della città fortificata in cui è sempre vissuto. I soldati lo abbandonano, senza armi né viveri, oltre il fiume che segna i confini del territorio del feudo. Su di lui pende una condanna definitiva all’esilio: non potrà più avvicinarsi a quei luoghi, pena la morte. Lo accompagna un terribile sospetto: è accusato di spiritismo, di aver parlato con i morti. La speranza di tutti è che muoia in fretta, di fame e di freddo. In realtà porta con sé una conoscenza perduta dalle implicazioni immense, ma è senza speranza. Non solo non ha mezzi materiali per sopravvivere; la notte lo terrorizza, come terrorizza i suoi concittadini. Tutti lo sanno: di notte creature misteriose si aggirano per la foresta; creature magiche e raccapriccianti che costringono gli uomini a rintanarsi in casa, lasciando ai Legionari il compito di vegliare su di loro. 
Grazie ad un aiuto anonimo e inaspettato Argento riesce a sopravvivere a quei primi, terribili giorni, e alla fine dell’inverno, temprato nel corpo e nello spirito, intraprende un lungo viaggio che lo porterà a rivedere tutte le sue certezze. Stringerà amicizia con Tetro, Luce di Stelle e Zenit, una famiglia di mercanti nomadi che affronta ad ogni stagione un percorso difficile, attraverso gli immensi territori spopolati e selvaggi che dividono le città fortificate le une dalle altre. Scoprirà che non tutti gli esiliati muoiono; che esiste anzi un luogo in cui i sopravvissuti all’esilio e i Ribelli stanno tentando di organizzarsi e concepire un modo di vivere diverso, libero dalla schiavitù della paura; nonostante il nuovo terribile nemico che ha appena cominciato a manifestarsi: un’entità che raggela l’animo degli uomini e sembra impossibile da distruggere, perché non ha un corpo che possa essere ferito dalle armi. 
Soprattutto capirà che le creature della foresta non hanno niente di spaventoso e deciderà di legare il proprio destino ad una di queste, mentre si avventura in un mondo molto più vasto di quanto riesca a concepire. 

Nel 2001 ho pubblicato “Il Segno dei Ribelli” con la Casa Editrice Nord, nella Fantacollana. L'edizione che presento adesso è una sorta di "director's cut": il romanzo così come lo avevo pensato, sottoposto nuovamente ad un editing rigoroso, senza i richiesti tagli editoriali, (100 pagine su un totale di circa 700), e in una forma che richiede al lettore un po' di intuito. (I passaggi da un narratore all’altro sono annunciati soltanto da un segno grafico). Specifico che si tratta di un romanzo autoconclusivo: non fa parte di una saga, non è il primo di una trilogia, non è venduto a capitoli. Nonostante siano passati quasi vent'anni dalla prima stesura, (una immersione totale avvenuta nei mesi compresi fra gennaio e novembre del 1996), lo amo ancora immensamente.  Il mio secondo romanzo “Immateria”, (fantascienza), il terzo "Quella notte il vento" (fantasy) e i due racconti: "Nel Buio" (horror) e “Fuga da IA” (fantascienza) sono disponibili per l’acquisto su Amazon. 


***

“Viaggiare su una limousine in compagnia di un russo della mala e di un teenager non morto deve per forza significare che, da qualche parte, in un momento specifico che ora mi sfugge, la mia vita è andata inevitabilmente a puttane.” 


"Una Notte di Ordinaria Follia” 

di Alessio Filisdeo
Nativi Digitali Edizioni
Data di uscita: 29 aprile 2015 

Genere: Urban Fantasy, Thriller Collana: NSF – Non Solo Fantasy

Prezzo: 2.99€
Formato: ebook (epub, mobi, pdf) 



Trama
Manhattan: risvegliatasi nel bel mezzo di Central Park, una caparbia killer a contratto scopre di aver mancato clamorosamente il suo ultimo bersaglio. Non solo ha fallito, ma a stento ricorda quello che le è successo negli ultimi giorni. E le cattive notizie non sono ancora finite: uno sfacciato diciassettenne le confessa candidamente di averla uccisa pochi istanti prima. Il resto è... complicato.
Tra night club, società segrete, improbabili complotti e sparatorie a cielo aperto, benvenuti alla notte delle notti! In compagnia dell'irriverente vampiro Nik, della mafia russa e di galloni di sangue caldo!
“Una Notte di Ordinaria Follia” di Alessio Filisdeo, autore di “Le Memorie Oscure”, ci presenta un XXI secolo in salsa gotica, tra pulp e umorismo nero, mischiando insieme generi differenti e mantenendo un ritmo di narrazione serrato: sembra un cocktail, ma si “beve” come uno shot.


L'Autore:
Alessio Filisdeo - Nato ad Ischia nel 1989, Alessio Filisdeo vive a Barano d'Ischia. Diplomato perito d'azienda, oggi si divide tra la passione per la scrittura e svariati lavoretti part-time. Grandissimo estimatore del genere gotico, in particolar modo del filone ottocentesco, ha negli anni partecipato a numerosi concorsi ed iniziative letterarie. 

Libri & cucina: un pericolosissimo frullato insieme a Patrick Bateman

L'estate sta arrivando e con lei aumentano anche tutte le ansie da prova costume, soprattutto per noi fanciulle! Ecco quindi che la rubrica "Libri & cucina" torna con un romanzo che non è adatto (almeno per me) per essere letto sotto l'ombrellone, ma che con la cura del corpo maniacale ci azzecca parecchio e una ricetta super sana e veloce.
Pronti a gustarvi un accoppiata veramente azzardata?
Partiamo subito con il mio suggerimento libroso. È un romanzo di cui avevo anche accennato qualche cosa su Instagram (se mi volete seguire, di lato nel blog trovate tutti i bottoni social), in particolare perché il protagonista è un cattivo di quelli che più di così non si può, fissato con l'estetica e anche con la forma fisica naturalmente: American psycho
Siete caduti dalla sedia? Mi state prendendo per pazza? Prima di qualsiasi giudizio leggete il libro, magari gustandovi una bella bevanda dissetante. Intanto vi posso dire che conoscerete un protagonista da brivido, Patrick Bateman,  e che verrete immersi nella New York yuppie e consumistica degli anni Ottanta, sarete abbagliati da abiti, accessori, ristoranti, piatti, locali perfetti. Ma incontrerete anche il buio, talmente nero che qualcuno mi ha confessato di non essere riuscito a finire di leggerlo. Siete pronti?
Vi lascio alla copertina e alla trama, prima di arrivare alla ricetta di Francesca
Buona lettura


American Psycho
Bret Easton Ellis
Einaudi

Trama

Patrick Bateman è giovane, bello, ricco. Vive a Manhattan, lavora a Wall Street e con i colleghi Timothy, David, Patten e Craig, frequenta i locali più alla moda, le palestre più esclusive e le toilette dove gira la migliore cocaina della città, discutendo di nuovi ristoranti, cameriere corpoduro ed eleganza maschile. Ma la sua vita è ricca di particolari piuttosto inquietanti e quando le tenebre scendono su New York, Patrick Bateman si trasforma in un torturatore omicida, freddo, metodico, spietato.


***


Frullato di frutta fresca e miele (di Francesca)


Premetto che non sono una grande amante dei frullati, se non per quel senso di appagamento da “buona azione salutista” che ti lasciano dopo averli bevuti...questo però ha dalla sua anche una nota sensuale di miele a renderlo più interessante e sfizioso!

Ingredienti:
½ mela con la buccia
1 kiwi
150 grammi di succo di arancia appena spremuto
1 cucchiaino di miele
50 grammi d'acqua 


Frullare il tutto (con il Bimby 30 sec. vel. 8) e consumare subito. 

lunedì 27 aprile 2015

Segnalazioni librose

Buon lunedì piovoso. Per tirarci su di morale, ecco qualche segnalazione librosa.


***


Sono io Taylor Jordan!
di Tania Paxia
self-publishin
narrativa rosa (commedia)
Prezzo: 0,99€
N. pagine: 275
Data di uscita 5 maggio (ma è già disponibile per la prenotazione)


Trama
C'era una volta... 
Una ragazza piena di paure, che viveva a New York. 
Tranquilli, non è un libro fantasy! Questa è la mia storia: mi chiamo Meggie Clarke e sono una cover designer con la passione per la scrittura. Vivo in un appartamento condiviso, insieme a due coinquilini, la Bestia e la Bella. 
Ray Parker, invece, è il mio Capo, o il Principe, come lo chiamiamo in ufficio. E poi c'è...Taylor Jordan. 
Ma chi è Taylor Jordan? 
1° indizio: Barnes&Noble, Unione Square. Sezione fantasy. 
2° indizio: Taylor potrebbe essere una ragazza! 
Per gli altri indizi, dovrete aspettare di leggere il libro! 
Perché, magari, sono io Taylor Jordan...oppure no.

***


La sabbia delle streghe, Milmay la nuova regina
di Teresa Di Gaetano
self-publishing youcanprint
cartaceo
Prezzo 20€
N. pagine: 308
 Si trova scontato in tutti gli stores di internet, compreso IBS. 
Pubblicato ad aprile 2015


Si tratta del   quarto libro della saga. Si legge preferibilmente dopo la trilogia della principessa Primrose, in particolare dopo “Alla ricerca dei ricordi” perché continua a raccontare le vicende della principessa.

Trama

Sono passati alcuni anni da quando la principessa Primrose ha salvato il GranRegno dalla distruzione totale. Milmay, principessa del regno di Duverger, ha trascorso buona parte della sua adolescenza in tutta tranquillità chiusa nel suo Castello. Un giorno le viene a fare visita Naska, una delle due figlie gemelle di Primrose, che le chiede di impugnare le armi e spodestare così il nonno, re Melville, dalla sua tirannia. Nel frattempo, emergono segreti mai svelati a corte dal vecchio Re Kandahar. Milmay non è l’unica erede al trono di Duverger. Il vecchio Re, poco prima che lei nascesse, aveva messo incinta una serva che aveva dato alla luce Rosana, una figliastra. Il padre invita la figlia Milmay a partire, ma lei non si decide per lungo tempo. Essendo stata vittima del maleficio di una delle Tredici Streghe Nere ed essendo sempre vissuta tra le mura del Castello per paura di essere di nuovo colpita da qualche maleficio, non vuole partire, ma poi un attacco improvviso al suo Castello le farà cambiare idea.
Sette principi del GranRegno. Sette principi che non hanno regnato. Ma qualcosa ora finalmente si è mosso. La stirpe di Primrose reclama di nuovo il dominio sul GranRegno. 
Milmay è l’unica, sola, fanciulla che potrà ridare il GranRegno alla casata di Primrose.
Ma sarà veramente lei la nuova regina? Colei che permetterà di far ritornare a regnare i Sette principi? O qualcuno o qualcosa glielo impediranno? Scopritelo leggendo questo appassionante nuovo libro della saga.


***


Ti Canterò l'amore
di Elli Aem
romanzo rosa
self publishing
Prezzo: 0,99 €
N. pagine: 122

Trama

Romina ha scritto un libro, un romanzo che parla d’amore, lei però, l’amore non l’ha mai conosciuto di persona. Adam è un giovane cantautore, ha già conosciuto la fama e i testi delle sue canzoni fanno innamorare tutte le donne. Cosa succede se due persone che decantano l’amore, ciascuno a modo loro, si ritrovano attratti ma non possono stare assieme? 

"- E smettila di scrivere canzoni su di me… 
- Dovrei allora smettere di amarti!" 


sabato 25 aprile 2015

Il giocoliere di parole


Il giocoliere di parole
di Alberto Diamanti


Trama

Il giocoliere di parole è una raccolta di racconti in rima, tra la poesia e la fiaba, scritti nel linguaggio dei e per i bambini. Per la maggior parte si tratta di componimenti su grandi temi – la pace, il rispetto, l’amicizia ecc. – e ciascun finale è, in fondo, il finale che tutti vorremmo, ma che solo la fantasia dei bambini – e le speranze degli adulti – possono trasformare magicamente in realtà, anche se solo con le parole. L’intento dell’autore è quello di regalare ai piccoli lettori immagini da leggere e ai grandi, siano essi genitori o educatori, spunti di riflessione e strumenti di comunicazione con l’universo dei bambini.

***

Questa recensione viene fatta direttamente da mio figlio Francesco, 16 mesi da qualche giorno, una manciata di parole conosciute, ma chiacchierino come la mamma grazie alla sua fantasia. 
La recensione in questione, però, non me l'ha fatta tramite il suo magnifico e articolato linguaggio, ma dimostrandomi il suo gradimento.

"Il giocoliere di parole", scritto da Alberto Diamanti e dedicato  a suo figlio Stefan, è una raccolta di filastrocche, che in realtà definirei più come delle storie in rima, che possono essere utilissime per una mamma  che ha voglia di intrattenere il suo bambino, oppure di leggergli qualche cosa di breve ed educativo prima che si addormenti.
E come ogni favola che si rispetti, ogni storia contiene un messaggio importante sull'utilità della natura, sul rispetto del prossimo, sulla pace, ma anche su altre tematiche meno cruciali ma pur sempre necessarie.
Anche se a volte alcuni temi non erano adatti al mio bimbo, ma erano indirizzati a quelli più grandi, devo ammettere che anche solo il giocare con le rime o sentire una storiella ritmata e divertente lo ha aiutato a rilassarsi e ha ascoltato con gusto.

Francesco ha apprezzato!
Consigliatissimo a tutte le mamme e ai papà, ma anche a chi per lavoro si trova a trascorrere del tempo con i bimbi.
Attenzione, leggere certe cose può fare molto bene anche ai "grandi"

giovedì 23 aprile 2015

Rossa

"Non ti accontenti più di portarmi via la bellezza, la femminilità, anche perché quelle ormai ti appartengono. A questo giro sarai molto più spietata, agirai nel profondo, tenterai di uccidermi. Ma ti scontri con l'eternità. Fai pure di me ciò che vuoi, ma non riuscirai mai ad eliminarmi. Non te lo ricordi? Io ho 15 anni, sono immortale"





Rossa
di Maddalena Rinaldo

Trama

Rossa è la sua guerra. Rossi i suoi capelli. Rosso il sangue della sua lotta contro un nemico che si rivela quando ha quindici anni. Rossa è la chemioterapia. La storia vera della battaglia di una ragazza, non importa contro cosa e contro chi. L'obiettivo è vivere. Una guerra estenuante, senza esclusione di colpi. Una bambina si fa donna, ma il rito di transizione non è una passeggiata. Proprio no. Il nemico è doppio e lei è costretta a combattere contro il tumore e contro l’adolescenza. Finché uno dei due diventerà suo alleato. Il tumore.

***

Se c'è una cosa che "Rossa" non è, è essere un libro banale. Sì, ho deciso di iniziare la mia recensione da questo per fugare da subito ogni dubbio. 

Il romanzo di Maddalena Rinaldo, intanto, è una storia vera. E basta questo per farci capire quanto il viaggio, che si intraprende addentrandoci tra le pagine, possa esser doloroso, possa sconquassarci emotivamente. Con me lo ha fatto. Mi sono più volte commossa a pensare a quanta forza debba servire per affrontare sfide così difficili così presto nella vita e a immaginare come eventi simili segnino in maniera indelebile.

La protagonista del libro ha solo 15 anni, un cancro e deve intraprendere tre cicli di chemio e un mese di radio oltre all'intervento finale, per combattere questo male. 
Scoperto tutto questo, il lettore si aspetta che lei odi la sua malattia. Ma no, non è così. Lei odia la "rossa" , la chemio che le porta via nel giro di poco tempo la sua femminilità. Mentre il suo corpo stava sbocciando, trasformandosi da quello di una bambina a quello di una donna, si ritrova a dover fare i conti con un ciclo di medicine che la privano di quell'istante. E la conseguenza è un'alleanza con la malattia, con il tumore che percepisce quasi come un figlio, con lei da sempre, da cui la vogliono separare.

Da questo libro non emerge la paura della morte, esiste, si palesa anche, ma non è una possibilità che la protagonista prende in considerazione, perché lei si sente immortale. E lo ripete spesso durante il susseguirsi degli eventi. Più volte mi sono soffermata su questo punto, cercando di tornare indietro ai miei 15 anni: un'età difficile in cui ci si sente potenti, invincibili e che in realtà è la più fragile. Forse anch'io a 15 anni ho pensato di non poter morire.

È l'adolescenza l'altro elemento di "Rossa", non emerge in maniera diretta, ma la protagonista è nel pieno di quell'età e, nonostante la malattia, fa scoperte e cerca risposte. Ci sono i primi amori con le prime cocenti delusioni, c'è il desiderio di scoprire il proprio corpo, ma anche la delusione, c'è la fame di vita che non si placa.

Leggere "Rossa" significa salire sulle montagne russe dell'emozione e sapete cosa vi dico? Ne vale la pena.

"Ti odio porter, ti odio quanto i miei capelli che se ne stanno andando. Vi odio perché vi state impadronendo dei miei quindici anni, delle mie prime volte, del mio primo nuovo fidanzato, della mia estate e della mia giovane e naturale bellezza, quella che può appartenere solo a un'adolescente viva, piena di rabbia, ma troppo immatura per scivolare anche solo accidentalmente nel pensiero della morte. Perché a quindici anni non muori".

mercoledì 22 aprile 2015

Segnalazioni made in Italy

Buongiorno a tutti oggi vi segnalo un paio di libri che mi hanno incuriosita molto e che leggerò.



Solo una storia d'amore e di troppe paturnie
di Momi Gatto
Genere: romanzo rosa
Editore: youcanprint
Pagine: 540
Disponibile nei migliori book store in versione ebook (2,99 euro) e cartacea (24 euro circa, a discrezione dello store)

Trama

Giulia e Davide, due ventenni di Milano, così genuini eppure a modo loro tanto complicati, aprono e chiudono questo romanzo fresco e ironico che li vede unici protagonisti. Il loro è un rapporto insolito fin dal primo sguardo, così intenso e assuefacente da spaventarli. Lo sconosciuto senso di irrinunciabilità che sentono l’una per l’altro, e la conseguente paura di perdersi, li spingono a nascondere, agli altri e soprattutto a loro stessi, quale sia il vero sentimento che li unisce. Solo il precipitare repentino delle cose, e l’immancabile batosta, li costringeranno ad aprire gli occhi. Impossibile non affezionarsi a questi due ragazzi e non immedesimarsi con i loro cervellotici ragionamenti, attraverso i quali tutti noi siamo passati almeno una volta nella vita.


Biografia

Monica Gatto, affettuosamente chiamata da tutti Momi grazie a un nomignolo affibbiatole in tenera età dal fratello. È una quarantacinquenne milanese doc, diplomata al liceo artistico ha poi lavorato per un lungo periodo come grafica pubblicitaria. Ora collabora col marito e fa la mamma di Davide... adolescente, chitarrista e pallanuotista. È un'amante della lettura, negli anni le sue preferenze hanno spaziato dai classici agli horror, dai gialli ai fantasy, ma solo quando è approdata ai romanzi rosa ha scoperto il piacere della scrittura. Il desiderio di creare da se' i personaggi dei quali innamorarsi, la smania di mettere su carta una storia che non si stufa mai di rileggere, la curiosità di scoprire le opinioni di altri, hanno dato vita al suo primo libro. Un romanzo adatto a tutte le età, alle donne mature che vogliono rivivere i primi batticuori, alle giovanissime che li stanno vivendo, e ai ragazzi che li provocano. 
"Non sempre serve sorprendere chi legge con colpi di scena fantasiosi. Da un libro io voglio sentirmi coinvolta, voglio sorridere, voglio aggrottare la fronte e voglio affezionarmi ai protagonisti, e tutto questo può succedere solo se la loro storia può essere anche la mia"

Per la pagina Facebook dedicata all'opera cliccate qui


***


Il diario di S: i graffi sulla pelle, le ferite nel cuore
di Giuseppina Vitale

Trama
L`opera si svolge nella New York del XXI secolo. La storia si snoda nell`arco temporale di un decennio. Serena Costa è un`adolescente americana nata da genitori immigrati. I suoi, italiani fino al midollo, spesso non capiscono che le loro tradizioni non c`entrano un bel niente con la vita Newyorkese. Nonostante frequenti una scuola prestigiosa, viene presa di mira dalle sue coetanee poiché per loro è una misera bottegaia. Nel tempo libero Serena trascorre le sue giornate con i suoi amici di Mulberry Street, cominciando così a provare un nuovo sentimento: l`amore. Respinta e derisa dal suo gruppo, la povera ragazzina si sentirà nauseata da sé stessa e da quel giorno comincerà la sua vita da bulimica. Nel trambusto Marco le presenterà Jack, rampollo importante dell`élite di Manhattan. Il ragazzo si interesserà fin da subito a lei. Con il passare degli anni, Serena si ritroverà ad avere uno strano rapporto di amore/odio con quest`ultimo. Marco e Jack entreranno in contrasto per le attenzioni della mora. Gelosie, un fidanzamento combinato per l’uomo che ama e un grande segreto sconvolgeranno la vita della protagonista. Il vomito non le basterà più, avrà bisogno del dolore, quello fisico che ti contorce le budella, entrando a far parte così della schiera degli autolesionisti. Cosa crede di risolvere? Niente. Lei cerca solo di espiare le sue colpe. Cosa ne sarà di Serena?

Ecco qui il booktrailer



*** 

Un'altra bella notizia sul fronte libroso è quella dell'uscita in cartaceo di "A un passo dalla vita" di Thomas Melis (qui la mia recensione), per questa occasione la casa editrice Lettere Animate pubblica gratuitamente lo Spin Off "Platino Blindato" 




Platino Blindato
di Thomas Melis
Lettere Animate

Trama

Condannato al soggiorno obbligatorio nel centro nord. In una Firenze mai nominata lontana dai tesori artistici e dalla bellezza rinascimentale. Inizia così la storia di Liggio, un meridionale "amico degli amici", pronto a ricominciare da zero grazie a un linguaggio internazionale: quello dei soldi sporchi. L'incontro con vecchie conoscenze, l'arrivo di nuovi concorrenti e di un'organizzazione sempre più potente, nello scenario della rivoluzione degli equilibri mondiali post 1989 e della mutazione del mercato criminale italiano. In una zona dell'economia preziosa e grigia come platino: come Platino Blindato. 

Buone letture

lunedì 20 aprile 2015

Cenere

"Eppure le cicatrici che più di tutte vorrei conoscere e guarire, non sono né visibili né palpabili. Le cicatrici che questa creatura porta dentro non conosceranno guarigione. Di certe esperienze non ci si può liberare mai. Mai. Lo so bene".


Cenere
di Giulia Baroni
Panesi Edizioni

Trama
Alice Mivato ha una missione: salvare vite. Vite animali. Decide quindi di arruolarsi in ELA, un’organizzazione non riconosciuta legalmente che si occupa proprio di questo. Ma in questa sua nuova vita avrà molti ostacoli da superare: l’essere umano, la sua crudeltà, la forza dei sentimenti e un doloroso passato che odora di cenere.
Un romanzo crudo e insieme delicato, che si muove con coraggio sul filo della responsabilità che ci lega agli altri abitanti del nostro pianeta e alla loro dignità.


***

Tutti dovrebbero leggere "Cenere". Tutti dovrebbero arrabbiarsi leggendolo, sconvolgersi, infervorarsi! 
Sarebbe bello che le persone aprissero gli occhi, magari anche grazie a questo libro, sul maltrattamento degli animali. Che comprendessero che non ci si può semplicemente girare dall'altra parte, ma bisogna essere consapevoli e fare delle scelte. 
"Cenere" è un libro che ti apre gli occhi: sull'uso che si fa degli animali, che spesso si trasformano da esseri viventi da rispettare, in cavie a nostro uso e consumo, in giochi per divertirci, in fonte disonesta di reddito e ancora molto altro.
Leggendolo mi sono arrabbiata, commossa, ma ho anche sorriso e mi sono emozionata. C'è Alice una ragazza sensibile, testarda e insubordinata, ma con un cuore gigante che si spende in tutti modi per salvare gli animali. C'è un'associazione, Ela (esercito liberazione animali), con una gerarchia ben precisa e molti segreti, che ha lo scopo di liberare gli animali maltrattati, ci sono tante persone che lottano per la giustizia e altrettante malvagie e senza cuore che fanno tutt'altro. E poi ci sono Cody, Brigitta, Big  John, Garfild e tanti altri amici pelosi che rimarranno per sempre nel mio cuore. Mentre leggevo il romanzo tante volte mi sono scoperta ad abbracciare un po' più forte la mia Lulù (una meticcia di tre anni) perché certe immagini toccano in profondità e lì restano, per fortuna, come un appunto da tenere sempre a mente: rispettiamo gli altri esseri viventi!
Il libro di Giulia Baroni è ben scritto, fluido non ci sono intoppi, scorre e ti prende fino al midollo. Quando arrivi all'ultima pagina ti chiedi: e adesso cosa accadrà? E stai lì a sperare di avere un seguito velocemente fra le mani, perché "Cenere" è anche un libro che parla di vita e morte e nella vita ci sta anche l'amore, le relazioni, il passato e i segreti, e quando queste porte restano aperte è inevitabile che ci si aspetti di sapere cosa accadrà!
E quindi mentre attendo e spero in un seguito vi consiglio di leggerlo, per voi stessi, per gli animali e perché è oggettivamente un gran bel libro.

giovedì 16 aprile 2015

Due eventi librosi per voi: la presentazione di Apostasia e L'appetito vien… leggendo

Oggi vi segnalo un evento libroso, anzi due. 
Infatti oggi pomeriggio andrò alla presentazione di Apostasia che si terrà a Genova alle 17,30 nella pasticceria liquoreria Marescotti: cliccando qui verrete rimandati alla pagina facebook dell'evento. 

La copertina del libro

Suggerisco di non mancare, perché il libro scritto da Marie Albes è di quelli che si meritano cinque stelline!!! Se volete saperne di più ecco qui la mia recensione del libro e l'intervista all'autrice

Appuntamento a domani sera, invece, per l'iniziativa organizzata dall'Associazione Altroedancordipiù con sede a Carasco, che opera da circa un anno con l'intento di promuovere il territorio. Dopo le varie iniziative proposte, ora si cimenta con una nuova sfida: far conoscere scrittori liguri con "L'appetito vien… leggendo!"



Venerdì 17 aprile, in collaborazione con la cartolibreria LuGaLè di Carasco, si terrà il primo appuntamento con la presentazione di libri. Sarà la volta di "Dimmi come mai", Cicorivolta edizioni, un testo scritto a quattro mani da Alessandra Alioto di Rapallo e Rosalba Repaci di Recco. Le autrici allieteranno i commensali presso la Trattoria Pedun di Carasco - via Pontevecchio 54 - e faranno scoprire come il titolo del loro romanzo sia anche una domanda ricorrente durante la lettura.

Anche in questo caso per maggiori dettagli vi rimando alla pagina facebook dell'evento, cliccate qui

Villa Ecclesiae - Venti di guerra

"Cavalcavo senza guardare davanti, fissavo gli occhi di mio padre con la speranza che non sarebbe stata l'ultima volta in cui cercare sicurezza in quello sguardo onnipotente. Scomparimmo nella foschia più fitta. L'impresa era iniziata"


Villa Ecclesiae - Venti di guerra
di Mario Fadda

Trama

Maggio 1323.  La fiorente Villa Ecclesiae, fondata dal conte Ugolino della Gherardesca e famosa per le sue miniere d’argento, è minacciata - insieme a tutto il resto della Sardegna pisana - dall’invasione aragonese. Sono passati venticinque anni da quando papa Bonifacio VIII infeudò il regno di Sardegna e Corsica a Giacomo II d’Aragona, ed ora lo scontro sembra inevitabile. Una grande flotta è pronta a partire dalla penisola iberica. Barisone, il giovane scudiero di Villa Ecclesiae, ed un contingente appositamente inviato, dovrà affrontare un lungo e difficile viaggio per mantenere viva la speranza della sua città. Il tragitto è costellato di mille insidie, insospettabili nemici sono sulle loro tracce. Una corsa contro il tempo la loro, con la sola speranza che non sia troppo tardi…


***
Se vi piacciono i libri storici scritti con cura e con la giusta dose di ricerca, "Villa Ecclesiae - venti di guerra" è il romanzo che fa per voi. Perché l'autore Mario Fadda non ha lasciato nulla al caso nel raccontare il periodo precedente alla presa della Sardegna pisana da parte degli aragonesi. Storia vera, come sottolinea anche l'autore nella postfazione del testo, anche se (ed è lui stesso a dirlo) "ci giunge quasi totalmente da fonti iberiche, quindi narrata dai vincitori". Pur essendo un romanzo storico oppure, proprio per usare le sue parole, "un'opera di congettura strutturata storicamente", grazie alla scrittura fluida di Fadda non risulta pesante o di difficile comprensione. Anzi. E pur comparendo diversi personaggi, presto si entra in sintonia con tutti loro e ci si ricorda con chiarezza come incasellarli. 
Certamente il protagonista può sembrare Barisone, il giovane scudiero che parte per un viaggio alla ricerca della salvezza di Villa Ecclesiae, e che racconta la storia in prima persone come un narratore onnisciente, ma in realtà non è solo così. Perché, anche se visti dagli occhi di Barisone, anche gli altri personaggi emergono nei loro punti di forza e nelle loro debolezze. Due sono stati quelli con cui sono entrata maggiormente in sintonia: Costantino ed Enrico, due cavalieri che sicuramente hanno ancora molto da raccontare anche nel prossimo volume.
Ma tralasciamo per un attimo l'aspetto strettamente storico, perché ci sono anche altri due elementi che hanno catturato la mia attenzione. Uno è il mistero con cui si conclude il primo libro. Infatti oltre all'incognita su cosa accadrà nel susseguirsi del viaggio del contingente, emergono anche segreti che cercano una soluzione. Poi vi è il lato sentimentale, che non può lasciarmi indifferente. È solamente accennato, ma tanto è bastato a farmi drizzare le antenne.
Staremo a vedere e l'attesa non sarà molto lunga, infatti il secondo capitolo sarà disponibile negli store on line fra una decina di giorni. Curiosi di sapere cosa accadrà?



Trama

Giugno 1323. Barisone e l’ambasciata pisana lasciano la Sardegna decisi a trovare aiuto a Pisa. Intanto la grande flotta che re Giacomo II ha allestito è ormai partita. Il Consiglio degli Anziani dovrà decidere se inviare un nutrito contingente di truppe sull’isola e così sguarnire la città di importanti difese o se intavolare trattative con il sovrano iberico. Intanto la città di Villa Ecclesiae si prepara all’invasione, mentre tutti sperano che l’agognato aiuto possa giungere a salvarli da una possibile capitolazione. Riusciranno l’impavido Guido e la dolce Bianca a ricongiungersi e a realizzare il loro sogno d’amore?




mercoledì 15 aprile 2015

Libri & cucina: un viaggio in India

Alla libraia trasformano il profilo in pagina, ma lei non smette di pubblicare :) Ok per chi non mi segue su Facebook quello che ho appena scritto è arabo, in parole povere: avevo un profilo, Facebook ha deciso che doveva diventare una pagina e così è stato: nessun preavviso e in un attimo mi sono ritrovata a dover reimpostare tutto, a cercare i miei amici e i miei gruppi...
Comunque la pagina la trovate qui .

Lasciando stare questa parentesi oggi nella rubrica Libri & cucina torniamo in India e non c'era nulla di più facile per me che abbinare la ricetta di Francesca per preparare il Cheese naan  e questo libro che ho letto anni fa e mi è piaciuto molto. "L'ultima canzone" è un romanzo dove si percepisce fino in fondo la magia tipicamente orientale dell'India e dell'amore e se queste sono due cose che vi piacciono ve lo consiglio.

"Dove sei?" "Dove hai bisogno che io sia"


L'ultima canzone
di Siddharth Dhavant Shanghvi
Garzanti

Trama
Siamo in India, negli anni Venti. La giovane Anuradha ha lasciato la cittadina del Rajasthan dov'è cresciuta per andare a Bombay, dove sposerà, secondo la tradizione, l'uomo che i genitori hanno scelto per lei, il dottor Vadhmaan Gandharva. Attraverso la vicenda di Anuradha e della sua bella ed eccentrica nipote Nandini, "L'ultima canzone" racconta una saga familiare stretta tra la magia del passato e la frenesia del nuovo, sospesa tra gli imperativi dei sentimenti e l'aspirazione alla bellezza, tra sofferenza e tenerezza.

***
Cheese Naan – Pane al formaggio indiano 


Quando andiamo al ristorante indiano adoriamo questo pane morbido al formaggio e ho voluto provare a farlo a casa, dato che ho scoperto curiosando su internet che bastano solo 2 minuti e una buona padella! N.B: Puristi astenersi perchè, come ogni ricetta tradizionale, ci sarebbe una serie di crismi da rispettare, in questo caso un forno Tandoori e il paneer, tipico formaggio indiano. Per quelli che invece hanno voglia di togliersi uno sfizio “casalingo” ecco la ricetta.

Ingredienti:
400 grammi di farina 0
1 bustina di lievito liofilizzato
250 grammi di yogurt bianco intero non zuccherato
4 cucchiai di olio
10 grammi di sale
7 grammi di zucchero
5 grammi di bicarbonato
6 cucchiai abbondanti di formaggio fresco spalmabile
acqua tiepida q.b.

In una ciotola setacciare la farina con il lievito, quindi aggiungere il resto degli ingredienti tranne il formaggio. Impastare fino ad ottenere una palla elastica, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di acqua tiepida se il composto risultasse granuloso. Avvolgere l'impasto nella pellicola e lasciare lievitare almeno un'ora.
Riprendere l'impasto e dividerlo in 6 palline della stessa dimensione. Stendere ogni pallina con un matterello e stendere la centro un cucchiaio abbondante di formaggio spalmabile. Chiudere prima i lembi verticali e poi quelli orizzontali e stendere ancora con il matterello per uniformare il panetto. Scaldare bene una piastra di ghisa o una padella, quindi cuocere 2 minuti per lato con il coperchio.

Con il Bimby:
Nel boccale versare tutti gli ingredienti tranne il formaggio. Impastare con il tasto spiga 3 minuti o fino a ottenere un impasto elastico, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio di acqua tiepida dal foro del coperchio se il composto risultasse granuloso. Proseguire come per la ricetta senza Bimby.


martedì 14 aprile 2015

Segnalazioni, pronti a immergervi in Flamefrost?

Oggi vi segnalo il libro di un'autrice che si chiama come me… Forse dovrei dire che in realtà si chiama come una pezzo da novanta come Virginia Wolf… Comunque ecco a voi il primo capitolo della trilogia romance fantasy Flamefrost scritta da Virginia Rainbow


Flamefrost - Due cuori in gioco
di  Virginia Rainbow
Autopubblicato con Youcanprint   
356 pagine  prezzo 16,90

Trama

Gli abitanti del pianeta Luxor, guidati dal re Thor sono scampati alla distruzione del loro mondo e vagano nello spazio alla ricerca di una nuova terra. I principi alieni Nardos e Gered vengono incaricati di compiere una missione misteriosa sul pianeta Terra.
È in questo contesto che si inserisce il rapporto particolare tra Gered e una ragazza terrestre, Sarah, che abita in un paesino delle montagne valdostane. Gered cerca di avvicinarla in tutti i modi, usando i poteri straordinari di cui dispone, ma lei rifiuta qualsiasi tipo di relazione, nonostante si senta molto attratta da lui.
Un mistero aleggia su tutta la storia e verso la fine cominciano a scoprirsi alcuni tasselli. In cosa consiste la missione dei principi? Chi sono le “soggiogate”?
In un intreccio via via più articolato, si delinea la delicata psicologia dei personaggi, che si cercano e si respingono, si incontrano e si allontanano, mentre la società aliena, che fa da sfondo alla storia, prende sempre più piede con le sue regole e i suoi riti peculiari.
Un mix di contrasti, dolcezza, passione e mistero, che tiene incollato il lettore alla pagina riga dopo riga in un ritmo intenso e coinvolgente.

L'autore
Virginia Rainbow è un’autrice che scrive fin da bambina, creando storie piene di immaginazione e sentimento. Ora passa il suo tempo tra il lavoro e la sua passione per la scrittura. Adora leggere, fare passeggiate in montagna e guardare i cartoni della Walt Disney. Il suo romanzo di esordio è “The black mask”.

È possibile acquistare il libro su youcanprintibs, amazon e altri siti online
Per informazioni riguardo l’e-book ed eventuali sconti, contattare direttamente l'autrice alla chat del suo profilo autore

lunedì 13 aprile 2015

Si sta facendo tardi

"Le dissi che l'amavo una sera che c'era la luna. Era piena, bianca e sfrontata. Incurante delle vicende umane, continuava a brillare in cielo  e ad illuminare le tane di noi animali, che ci sbranavamo dilaniando le nostra carni peggio dei lupi"


Si sta facendo tardi
di Sandra Ceccarelli
Intermedia Edizioni

Trama

Tutti i personaggi di questo libro sono impegnati a confrontarsi con il tempo: il tempo delle vicende vissute e quello della memoria, dei sentimenti, della coscienza. Tutti sono visti attraverso gli occhi di una donna che quotidianamente affronta un lungo viaggio in metro.
Così come era solita fare da bambina, la donna, guardando la varia umanità che la circonda, prova ad immaginare la loro vita, la costruisce. Compaiono di fronte ai nostri occhi una madre ex anoressica, un ex partigiano con molti morti sulla coscienza, un marito infedele e tanti altri personaggi. Ci chiedono di ascoltarli, di ascoltare le loro storie, le loro paure, i loro peccati. Come in un caleidoscopio, dove le forme singole compongono in prospettiva la figura maggiore, i personaggi di questo libro disegnano l’indicibile volto di un periodo: il nostro, quello che stiamo vivendo. Impietoso, frettoloso, fatto di un tempo fluido che ci inghiotte e ci fagocita perché per tutti si sta facendo tardi.

***
Il vagone di un treno della metropolitana come un microcosmo del mondo attuale, è quello che ci porta a vedere "Si sta facendo tardi" interamente ambientato in un vagone durante una corsa in metropolitana. Mi è capitato spesso di fermarmi a osservare le persone e a cercare di immaginare la loro vita, i loro pensieri. Ed è esattamente quello che fa la protagonista del romanzo di Sandra Ceccarelli. Guarda l'umanità che la circonda nel corso del suo quotidiano viaggio per andare a lavoro, mentre il tempo trascorre scandito dal suo timore di fare tardi. E quello che prova ad immaginare sono tante storie, che le scorrono sotto gli occhi mentre i passeggeri continuano ignari il loro percorso, scendendo o salendo nella loro stazione. 
Alcune di queste storie mi hanno toccata profondamente, come quando viene affrontata la malattia e i timori che ogni attimo possa essere l'ultimo, o come quando si ascoltano le storie di vita di un anziano che ricorda il suo periodo da Partigiano e la nascita dell'amore con la moglie. Piccoli frammenti di vita, flash delle esistenze di perfetti sconosciuti che aiutano a riflettere sulla propria, su come usiamo il tempo che abbiamo a disposizione. Quello che mi ha insegnato la storia della Ceccarelli è di fare in modo di non sprecare il mio tempo, ma goderlo (se possibile) passo dopo passo.
Buona lettura

sabato 11 aprile 2015

Bookish Love Tag

Grazie grazie e ancora grazie a Simona del Salotto dei libri per avermi nominata per questo bellissimo tag. Sappiate che ho riflettuto a lungo per decidere le mie risposte, soprattutto in alcune domande (Solo tre book boy-friends??? Ma sono pochissimi!!!)
Ma veniamo a noi e alle mie risposte

1. 3 book boyfriends/ girlfriends

Il signor Rochester che io mi immagino così come Michael Fassbender nel film… non male, no? - Jane Eyre di Charlotte Bronte -




Il magnifico e testardo Jacko di Odyssea di Amabile Giusti, che noi "Jackopazze" sappiamo essere proprio così



E poi Mr Sbatticuore in persona perché diaciamocelo, al di là dell'amore, aiuta la protagonista in un'impresa eccezionale (chi lo ha letto capisce) - Mr Sbatticuore di Alice Clayton - 



2. 3 Otps (One true pairing)


Nastya e Josh

Sky e Holder


Blue e Darcy


3. Favourite first kiss

Sono ripetitiva ancora una volta loro Sky e Holder e quel fantastico non primo bacio - Le coincidenze dell'amore di Collen Hoover -


4. What couple had the greatest sexual tension?


Ce ne sono parecchie… ma visto che ne devo scegliere una: Daemon e Katy direttamente dalla Lux series

5. On Valentine’s day, which couple would…

– GO ON A FANCY RESTAURANT: Sara e Daniel protagonisti di "La mia eccezione sei tu"  di Patrisha Mar

–  HAVE A QUIET PICNIC/WALK ON THE BEACH: Emma ed Evan protagonisti della trilogia Il nostro segreto universo di Rebecca Donovan

– STAY AT HOME AND WATCH NETFLIX: Lake e Will di Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Collen Hovver

– GO DANCING: Annabel e Owen di Ascolta il tuo cuore di Sarah Dessen


6. What couple do you want to get together?


Blue e Gansey da Raven Boys


7. What couple do you hate that everyone else loves?

Non saprei proprio… ci penso eh!

Nomino
Alessandra di L'angolino di Ale