domenica 31 gennaio 2016

Segnalazione: Odyssea - Oltre il coraggio del sacrificio

Buona domenica, oggi vi segnalo un'uscita di qualche giorno fa a cui tengo molto, si tratta di "Odyssea - Oltre il coraggio del sacrificio" quarto volume della serie fantasy che racconta le vicende di Odyssea Bennet scritto da una delle mie autrici preferite: Amabile Giusti.
Sono una fan di questa serie e vi consiglio di affrettarvi a leggerla, perché ne vale la pena.

Odyssea -  Oltre il coraggio del sacrificio
di Amabile Giusti

Trama
Dopo la terribile perdita subita, Odyssea non riesce più a sorridere. Non solo, la vita le chiede di separarsi dalla sua famiglia per andare a studiare alla facoltà di Zooiatria di Wizzieville: un grande passo verso un'ulteriore crescita, ma i tempi sono maturi per un lento distacco. 
Eppure, anche tra nuove lezioni e nuovi impegni, Odyssea non smette di guardarsi intorno, di cercare il proprio nemico, certa che sia vicino a lei, pronto a ricordarle nel modo più crudele l’atroce patto che hanno stipulato, il ricatto a cui ha dovuto cedere. "Stai lontana da Jacko. Se ti ostinerai ad amarlo morirà, e con lui tutti quelli che gli sono cari." 
Odyssea cercherà di strapparsi l'anima per tenere fede alla promessa, e dovrà mentirgli, proprio ora che Jacko è pronto ad amarla senza catene e senza paura. Attingerà forza da un amico tanto imprevisto quanto strampalato, e scaverà nei segreti dell'università, e nella vita di una ragazzina fantasma che le farà scoprire qualcosa di inaspettato sul suo mortale avversario. Ma, soprattutto, Odyssea capirà che la vita può scegliere vari modi, a volte contorti, per vincere, che l’amore non vuole obbedire a costrizioni e ricatti, che non c’è modo di forzare il destino, e che il sacrificio di uno – il più coraggioso, il più nobile – può bastare per mettere in salvo tutti gli altri. 
Il quarto volume della saga dedicata a Odyssea, dopo Odyssea Oltre il varco incantato, Odyssea Oltre le catene dell'orgoglio e Odyssea Oltre i confini del tempo.

venerdì 29 gennaio 2016

Le Sultane

"Ecco la più grossolana farsa dell'uomo: che il sempre gli appartenga"

Le Sultane
di Marilù Oliva
Elliot edizioni

Trama
Tre donne regnano sovrane sul palazzo popolare di via Damasco, a Bologna. Sono soprannominate le Sultane e hanno dai settant’anni in su. C’è Wilma, piccola e astuta mercante in grado di vendere l’acqua santa al diavolo, che nomina incessantemente il suo morto. C’è Mafalda, la donna più tirchia sulla faccia della Terra. E infine Nunzia, bigotta fuori e golosa dentro, incapace di contenersi. Le loro imperfezioni sono state marchiate a fuoco da una vita poco gentile: Wilma non sa fare i conti col suo lutto e litiga in continuazione con la figlia Melania, una disgraziata adescata da una setta satanica, che bussa alla porta solo quando necessita di un piatto caldo; Mafalda è costretta ad accudire il marito malato di Alzheimer; Nunzia, in delirio tra i suoi crocifissi, trova sempre il tempo per estorcere pettegolezzi e per concedersi i peccati che riesce ad arraffare. I loro desideri sono palliativi al grande sconforto dell’indifferenza che suscitano. Sono ignorate da un mondo a misura di giovinezza, un mondo incarnato dalla frastornante vicina del secondo piano, Carmela, cui Wilma prova a chiedere maggiore educazione e rispetto delle regole. Ma niente, quella continua a riderle in faccia. Le vecchie sono abituate a non ricevere considerazione, ragion per cui, quando improvvisamente l’esistenza le costringe a una svolta forzata, osano quello che non hanno mai osato fare e rompono tutti i tabù. Così, come tre parche potenti che inseguono disperate lo scoccare del loro tempo, nell’ombra filano i destini di chi ha tentato di metter loro i bastoni tra le ruote…
Dopo la fortunata trilogia della Guerrera, Marilù Oliva racconta una storia irresistibile di amicizia, solitudini, rivincite e desideri inconfessabili, tra sorrisi amari e atmosfere noir.
***
Una storia sopra le righe, insolita, capace di suscitare reazioni contrastanti: è la lettura alla quale si è dedicato il club del libro Liberamente nel corso del mese di gennaio. "Le sultane" di Marilù Oliva Elliot edizioni è un romanzo che esce fuori dagli schemi, capace di colpire mettendo il lettore di fronte a scene  che potrebbero essere definite grottesche. Personalmente l'ho adorato, proprio per il suo voler portare il lettore a capire i propri limiti di accettazione. Del gruppo di lettura c'è, invece, chi ha ritenuto un evento in particolare "stonato" con il resto della storia, una forzatura.  Mentre altri lo hanno trovato perfettamente inserito e inevitabile. Non entro nel merito per non rovinare a nessuno la lettura, però questo ancora una volta sottolinea la bellezza del confronto e di come anche il lettore faccia suo un romanzo, lo interiorizzi e ne tragga le conseguenze.
Mi sono piaciute le protagoniste, tre anziane amiche che vivono in un piccolo gruppo di case popolari a Bologna, e l'attenzione che l'autrice ha dedicato alla descrizione di ognuna di loro. Tanto che chiudi il libro con una certezza: Nunzia, Wilma e Mafalda le hai conosciute intimamente, come se non fossero state solo personaggi di carta, ma reali. Applauso anche per la scelta di dare ampio spazio ai personaggi secondari, di analizzarli e dotarli di un bagaglio emotivo e culturale. Aspetto che non sempre trovo nei libri.
Linguaggio, ritmo e dialoghi perfetti e brillanti.
Buona lettura!

giovedì 28 gennaio 2016

Segnalazione: Veronica è mia

È  online da oggi "Veronica è mia", romanzo erotico della vulcanica Giulia Mastrantoni e primo e-book ad aprire la collana rossa Lilith di Panesi Edizioni: una storia forte, pornografia dell'anima, grido di forza e di speranza, inno alla rinascita.


Veronica è mia
Autore: Giulia Mastrantoni
Editore: Panesi Edizioni www.panesiedizioni.it
Formati: epub e mobi
Lunghezza: stimata 45 pagine
Prezzo: € 1,99
Isbn: 9788899289348
Genere: erotico
Collana: Lilith
Data di uscita: 28/01/2016

Link Amazon

Trama

Veronica è una ragazza giovane, timida, innocente. La sua voglia di amare ed essere amata si scontra con quella di possedere di Max, ragazzo impassibile che entra nel suo corpo e nei suoi pensieri. Max di giorno, Max di notte, Max in ogni fibra del suo essere: Max è ossessione e sogno effimero. Veronica, nel tentativo di non dimenticarlo, lo ricerca e rivive nei corpi vuoti e indifferenti di altri uomini. Solo una grande forza interiore sarà in grado di rimettere tutto in discussione. "Veronica è mia" è pornografia dell'anima, grido di forza e speranza, inno alla rinascita.
Breve estratto:
C'è sempre un se stessi per cui vale la pena di lottare e nuove persone da incontrare che ci faranno sentire vivi. Nessuno è condannato per sempre, soprattutto non da qualcun altro. E nessuno può permettersi di usarci, di farci sentire poco più di niente o di mentirci spudoratamente. Nessuno può arrogarsi il diritto di giocare con i sentimenti di un altro essere umano. Chi lo fa si guarderà indietro un bel giorno e si accorgerà di non aver seminato altro che schifo intorno a sé. Veronica aveva di meglio da fare, aveva da vivere. Aveva da riscoprire se stessa e da mettersi alla prova. Aveva obiettivi, sogni e una lista infinita di cose che prima o poi avrebbe voluto fare.

Nonostante tutto ti amo ancora

Nonostante tutto ti amo ancora
di Samantha Towle
Newton Compton editori

Trama
Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro.
Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, con un passato da giocatore d’azzardo e un presente da cinico donnaiolo. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire sembra raggiungerla…

***
Preparate i fazzoletti, perché la lettura di "Nonostante tutto ti amo ancora" di Samantha Towle, in uscita oggi per Newton Compton Editori, è una di quelle capaci di tirare fuori i sentimenti e farci immedesimare in una storia forte, emozionante, bella.
La trama non è nulla di nuovo, ma la bellezza sta nel modo in cui l'autrice ci racconta questa storia, il modo in cui affronta tematiche difficili come la violenza, i disturbi alimentari, la ludopatia. La delicatezza con cui ci mostra un orrore che nessuno di noi vorrebbe vivere, ma purtroppo è più reale di quanto riusciamo a immaginare.
I protagonisti mi sono letteralmente entrati nel cuore. Mia è un disastro, su di lei pesano più condanne e la sua vita è difficile, perché se c'è una ragazza a pezzi e in fuga quella è lei. Jordan è… un ragazzo: sboccato, restio ai sentimenti e si porta appresso un bagaglio pesante. Mia e Jordan insieme sono fantastici, davvero una bellissima coppia. Sono entrambi rotti, chi più chi meno, ma nonostante questo la forza di quello che accade quando si conoscono riesce a riaggiustare i pezzi.
C'è tanta Collleen Hoover in "Nonostante tutto ti amo ancora", l'ho ritrovata nelle parole (un lettore attento riconoscerà qualche parola di Sky e Holder), ma anche nelle emozioni. Manca il colpo di scena che ti toglie il fiato, tipico di quella che considero una delle mie autrici preferite, ma questo non toglie bellezza alla storia.
Nel romanzo abbiamo la possibilità di leggere il pov di entrambi i protagonisti, quindi lo stile si adegua risultando molto più intimo quando le parole sono quelle di Mia e molto più rude quando sono di Jordan. Di lui posso dire che usa un linguaggio scurrile, che forse io avrei limato.
"Nonostante tutto ti amo ancora" è un libro bellissimo, che vi saprà emozionare.
Buona lettura!

Le recensioni della signorina Eleonora: "L'oceano in fondo al sentiero"

"Era solo uno stagno, ai margini della fattoria. Neanche tanto grande.
Lettie Hempstock diceva che era un oceano, ma io lo sapevo che non poteva essere. Diceva che attraversando l'oceano erano arrivati qui dalla loro vecchia terra.
Sua madre diceva che Lettie ricordava male, che era stato tanto tempo fa e che comunque la vecchia terra era sprofondata.
Mrs Hempstock Vecchia, la nonna di Lettie, diceva che si sbagliavano tutte e due, e che il posto sprofondato non era la terra veramente vecchia. Diceva che lei se la ricordava, la terra veramente vecchia.
La terra veramente vecchia era saltata in aria, diceva."



L'oceano in fondo al sentiero
di Neil Gaiman
Mondadori Editore
1^ edizione ITA 2013
Link Amzon



Trama

A causa di un funerale, un uomo di mezza età di cui non sapremo mai il nome, si trova costretto a tornare nei luoghi della sua infanzia nel Sussex, a riavvicinarsi alla sua famiglia e a riaffrontare tutto ciò che ne comporta. Una forza sconosciuta lo conduce fino ad arrivare alla fattoria degli Hempstock, di cui non ha molti ricordi ma è la vecchia signora alla porta che ricorda di lui e lo ricorda davvero bene. E' la fattoria di Lettie, Lettie Hempstock, la bambina con cui aveva trascorso alcuni giorni dei suoi sette anni, la bambina che viveva insieme a sua madre e sua nonna, che gli raccontava che lo stagno in fondo al sentiero non era solo uno stagno, ma era un oceano. Sarà proprio seduto vicino allo stagno che i ricordi torneranno alla mente, strani, duri e terribili quasi impossibili per un bambino forse troppo per essere ricordati, forse troppo per essere dimenticati.

***
Non posso non trovarmi a confermare il mio amore spassionato per Neil Gaiman, visionario, pazzo, onirico individuo che ha la capacità di creare mondi assolutamente straordinari e avvincenti, che siano essi trasformati in pellicola, fumetti o libri. E' una lettura al confine tra letteratura per adulti e letteratura per ragazzi, non esclude nessuno dei due anzi li coinvolge appieno entrambi essendo una storia semplice che colpisce al cuore. 
La storia, come dicevo, non è niente di complesso, scorre dritta e leggera come una brezza soffice che ti spinge insieme ai protagonisti sulle rive dello stagno/oceano, ma pur sempre ricca di misticismo, avventura, colpi di scena e quell'elemento fantastico che contraddistingue il genio dello scrittore. 
Quest'avventura, vissuta attraverso gli occhi di un bambino oramai adulto vuole suggerire al lettore di non dimenticare mai quei giorni di svago, di gioia e spensieratezza, di magia, stupore e mistero che caratterizzavano l'infanzia, quelle piccole cose che per un bambino sono infinite e per un adulto sono dettagli superflui. 
E' un libro che non posso non consigliare a tutti: ai bambini che diventeranno adulti perchè sanno di cosa parla e agli adulti che sono stati (e sararnno per sempre) bambini per non dimenticare.

mercoledì 27 gennaio 2016

Nuove uscite Newton Compton

Eccoci con le uscite della settimana per Newton Compton editori, che ci regala veramente l'imbarazzo della scelta. Io, per il momento, ho letto: Nonostante tutto ti amo ancora e vi devo dire che mi è piaciuto moltissimo. Troverete la recensione domani sul blog.
E voi da cosa siete tentati?

Nonostante tutto ti amo ancora
di Samantha Towle
Newton Compton Editori

Trama
Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro.
Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, con un passato da giocatore d’azzardo e un presente da cinico donnaiolo. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire sembra raggiungerla…

***
Ogni volta che sei qui
di Jen McLaughlin
Newton Compton Editori

Trama
Carrie è felice perché il suo Finn è finalmente tornato da lei, anche se teme che non sia più del tutto convinto della loro storia, e che nella sua mente due forze contrastanti si stiano dando battaglia. Carrie ha capito che Finn sta per crollare e fa di tutto per salvarlo, per ritrovare quell’armonia che avevano un tempo. Perché ora lo ama più che mai, e parlare di Finn a suo padre è stata la cosa più difficile che Carrie abbia mai fatto in vita sua. Almeno finora… Finn desiderava il meglio per Carrie. Sperava di darle il futuro che una ragazza come lei si merita. Ma ora tutto è andato storto, e nemmeno lui sa più cosa sta cercando veramente. Carrie vuole accanto a sé il Finn di un tempo, ma lui sa di non essere più l’uomo giusto per lei, né per nessun’altra. Adesso deve andare avanti, ma da solo…
***
Ogni tuo desiderio è un ordine, bastardo
di Victory Storm
Newton Compton Editori

Trama
Olivia è nota per essere determinata e testarda. È decisa a realizzare il suo sogno, diventare un’organizzatrice di eventi, e a farlo solo con le proprie forze. Non è certo il tipo di ragazza che si lascia mettere i piedi in testa da qualcuno. Meno che mai da un uomo che pretende di darle ordini. Devon Pierson è arrogante e abituato a prendersi quello che vuole, e Olivia lo ha capito la sera in cui l’ha conosciuto in un locale. Peccato che lui si sia fatto un’idea altrettanto precisa di lei: una ragazza presuntuosa e aggressiva che ha osato umiliarlo al loro primo incontro e che per questo dovrà essere punita. E così, quando Olivia si trova a sostituire la sorella che lavora come cameriera proprio per la famiglia di Devon, tra i due inizia una guerra fatta di colpi bassi e piccole scorrettezze: lui tenta in ogni modo di piegarla al suo volere, ma lei non ha alcuna intenzione di cedere. Sembra che le ostilità non debbano avere fine, e invece poi, un giorno…

***
Ho voglia di innamorarmi
di Cassandra Rocca
Newton Compton Editori

Trama
Da quando ha lasciato casa e famiglia per trasferirsi a Los Angeles, Heaven Taylor ha un solo desiderio: trovare la propria strada e sentirsi una donna e soprattutto una giornalista realizzata. Ma la concorrenza è agguerrita e non è facile tenersi il posto neppure in un giornale di gossip. Per riuscirci dovrà ottenere lo scoop del momento: la top model più paparazzata insieme al suo amante misterioso. Decisa a farcela, Heaven si mette sulle tracce dei due a bordo di uno yacht, incurante delle nefaste previsioni del tempo che annunciano una terribile tempesta in arrivo proprio da quelle parti. Dopo varie peripezie, e proprio mentre sembra aver ottenuto le foto tanto agognate, il fortunale si abbatte sulla costa e la povera Heaven cade nell’oceano, vanificando i suoi sogni di gloria e trovandosi a rischio di vita. A salvarla da annegamento certo è David Cooper, che sopraggiunge su una barca bianca come un principe sul suo baldo destriero. Peccato che, nonostante la bellezza statuaria, David non sia propriamente un principe, e forse l’unica persona al mondo che Heaven sperava di non incontrare mai più…

***
Insieme per passione - The club series
di Lauren Rowe
Newton Compton Editori

Trama
«All’improvviso tutta la mia vita è precipitata nel caos, eppure riesco a pensare solo a questa violenta, implacabile, insaziabile dipendenza dal magico tocco di Jonas. Ha scatenato in me una fame che mi consuma dentro e che si placa solo quando lui finalmente si arrende a me nello stesso modo in cui io mi sono arresa a lui: mente, corpo e anima”.
La rovente storia d’amore tra Jonas e Sarah continua, ma la passione va maneggiata con cura se non si vuole restare bruciati…



Segnalazione nuova uscita gratuita: Le follie del vampiro Nik

Un personaggio decisamente fuori dagli schemi e non solo per la sua "natura", da oggi trovate su tutti gli store "Le follie del vampiro Nik" di Alessio Filisdeo Nativi Digitali Edizioni. L'ebook è gratuito su tutti gli store, che state aspettando?

"Le follie del Vampiro Nik” 
di  Alessio Filisdeo
Nativi Digitali Edizioni
Genere: Urban Fantasy, Pulp, Thriller Collana: Fantasy 
Prezzo: gratis! 
Formato: ebook (epub, mobi, pdf)
Lunghezza: 60.000 caratteri (circa)

Trama
Avete sentito parlare delle sue scorribande sui blog e sui social network. 
Avete ammirato le sue prodezze in “Una Notte di Ordinaria Follia”.
Ora, il folle vampiro Nik ha un libro tutto per lui! Tra stravaganti nightclub di Mosca, agguati notturni, salvataggi rocamboleschi, improbabili interviste radiofoniche e deliranti sedute di psicoanalisi, avrete un assaggio di quello che l’immortale più fuori di testa del XXI secolo può combinare. 
“Le follie del vampiro Nik”, un po’ prequel e un po’ approfondimento a “Una Notte di Ordinaria Follia”, spinge ancora di più il pedale sul lato grottesco e ironico della visione Urban Fantasy di Alessio Filisdeo, senza rinunciare ovviamente a una buona dose di pallottole tra una battuta arguta e l’altra. 
E sapete qual è la parte migliore? Che questo racconto ve lo offre il buon Nik: alla salute! 

Alessio Filisdeo: nato a Ischia nel 1989, vive a Barano d'Ischia. Comincia a scrivere racconti fantasy, e a tema supereroistico, a sedici anni finchè, una bella notte, non si trova ad assistere per caso alla proiezione del film culto Intervista col Vampiro. Sboccia immediatamente l’amore per la figura del vampiro aristocratico, per il genere gotico e per i grandi classici ottocenteschi. Il passo da fan del genere a fanatico cultore è più breve del previsto. 
Conclude il suo primo romanzo storico a tinte sovrannaturali all’età di diciannove anni. C’è un solo problema: ormai i “vampiri di una volta” di cui ha scritto sono passati di moda. 
Ma Alessio Filisdeo non demorde: destreggiandosi tra la passione per la scrittura e alcuni lavoretti part-time (confermando quindi lo stereotipo dello scrittore perennemente squattrinato con tante belle speranze), e spaziando momentaneamente tra più generi e personaggi, aspetta pazientemente il ritorno alla ribalta della creatura dannata in tutto il suo maledetto splendore. 
Con Nativi Digitali Edizioni ha pubblicato il romanzo “Una Notte di Ordinaria Follia” e il racconto gratuito “Le follie del Vampiro Nik”

Libri & cucina: giallo che finisce anche a tavola

Buon mercoledì, oggi nella rubrica Libri & cucina vi presento un libro recentemente uscito per Newton Compton, che mi ha gentilmente offerto la copia digitale. Si tratta di "Guarda dietro di te" di Sibel Hodge, un thriller psicologico molto coinvolgente ambientato in Inghilterra. A questo libro con Francesca abbiamo abbinato il pollo al curry, perché viene cucinato un piatto simile (ma con del manzo) durante la storia.

Guarda dietro di te 
di Sibel Hodge
Newton Compton Editori
Link Amazon

Trama
Chloe Benson si risveglia improvvisamente in una sorta di caverna sotterranea, legata e imbavagliata, senza sapere come è finita laggiù, chi l’ha rapita e perché.
Fortunatamente riesce a scappare, ma una volta tornata a casa si rende conto che l’incubo è tutt’altro che finito. Chloe, infatti, non ricorda nulla delle settimane che hanno preceduto il suo rapimento, e le persone intorno a lei, quelle che dovrebbero aiutarla a recuperare la memoria, non prendono sul serio ciò che le è accaduto. Nessuno sembra crederle: né la polizia, né i medici, né tantomeno suo marito Liam… e alla fine anche Chloe comincia a dubitare di se stessa. Ma c’è qualcosa di strano nella storia che continuano a raccontarle, molti dettagli non combaciano e le impediscono di sentirsi davvero al sicuro. Chloe è certa che qualcuno sta osservando ogni sua mossa, e se vuole davvero uscire da quell’incubo, sa che dovrà ripercorrere le tappe della sua vita e cercare cosa si nasconde in quel buco nero che ha inghiottito il suo passato. Ma non è semplice cercare la verità quando non sai di chi fidarti…

***
"Guarda dietro di te" è un thriller inquietante, di quelli che ti tengono con il fiato sospeso fino alle ultime pagine. La perdita di memoria crea sempre un certo fascino sulla sottoscritta, perché chi la subisce si ritrova ad essere una tabula rasa. Se a questo si aggiunge anche il non essere creduti, riesco a immedesimarmi molto bene in questa angoscia.
La trama è tutta incentrata su questo: Chloe non ricorda nulla delle ultime sei settimane della sua vita, solo di essersi svegliata in una caverna, legata e di essere riuscita a fuggire. Ma nessuno le crede e, anzi, quando fa domande su quell'ultimo periodo le risposte che riceve la inquietano ancora di più e gettano molte ombre su la persona che lei crede di essere, che ricorda di essere.
Per tutto il romanzo l'angoscia non abbandona mai il lettore, ma anzi lo accompagna quasi come una compagna fidata. Nei pochi momenti in cui ci si può concedere di allentare la tensione, resta sempre il timore che qualcosa di terribile stia per accadere. 
Mi sono costruita anche diverse ipotesi sulla verità e devo dire che quella corretta era fra le mie più papabili, ma la vera domanda è: riuscirà a capirlo anche Chloe?
E parlando proprio di Chloe, posso dire che è una protagonista che mi è piaciuta parecchio per la sua forza di volontà, per la tenacia con cui vuole fare luce sulla verità, per le tante domande a cui si sottopone mettendo in dubbio tutto, anche se stessa.
Lo stile è incalzante, ricco di mistero e di analisi psicologica.
Se ve lo consiglio? Assolutamente sì, perché è un libro che scorre e che non vi lascerà andare tanto facilmente.
Buona lettura

***
Pollo al curry
Foto tratta da www.misya.info
Questa settimana vi propongo una mia versione del pollo al curry che trovo molto gustosa e cremosa! Se volete stare più leggeri potete sostituire la panna con dello yogurt o del latte di cocco.

Ingredienti:
4 etti di pollo tocchetti
200 ml di panna da cucina o da montare
30 grammi di olio evo
Farina qb
Una cipolla
Due carote
4 cucchiaini di curry in polvere
Un cucchiaino di curcuma in polvere

Per il pollo
Con il Bimby:
Infarinare il pollo e tenere da parte. Nel boccale tritare le 2 carote 20 secondi velocità 5 e metterle da parte. Senza lavare il boccale, tritare la cipolla con qualche colpo di turbo, aggiungere l'olio e soffriggere 3 minuti 100 gradi velocità 1. Aggiungere il pollo e cuocere 5 minuti 100 gradi antiorario velocità spatola. Versare la panna, il curry e la curcuma e amalgamare facendo cuocere altri 5 minuti.
Senza il Bimby:
Infarinare il pollo e tenere da parte. In una padella con dell'olio evo soffriggere la cipolla tagliata a cubetti, quindi aggiungere il pollo e farlo cuocere per cinque minuti o finché i pezzi saranno ben croccanti. Intanto tritare nel mixer le 2 carote, aggiungerle al pollo e fare andare 5 minuti. Versare la panna, il curry e la curcuma e amalgamare facendo andare altri 5 minuti a fuoco molto basso.

Per il riso basmati
In una pentola antiaderente disporre il riso formando una montagnola e bagnare con acqua fino a sommergerla. Coprire con un piatto o un coperchio rovesciato colmi di acqua. Il riso sarà pronto quando l'acqua nel piatto sarà evaporata.
Buon appetito!

martedì 26 gennaio 2016

I martedì delle ragazze: citazioni e tazze di tè #2


Anche questa settimana siete invitati a prendere un tè con Deb di Leggendo Romance, Isa de Il Bosco dei sogni fantastici e la sottoscritta. Volete sapere le nostre citazioni preferite e perché. Eccovi serviti

I martedì delle ragazze: citazioni e tazze di tè

Virgi: La mia citazione è tratta da "Oltre i segreti" quarto volume de The Tattoo series di Jay Crownover Newton Compton Editori
"Penso anche che sarebbe orgoglioso di tutti noi. A dispetto delle prove, delle sfide e degli ostacoli che la vita ci ha messo lungo la strada, noi ci siamo innamorati, sposati, abbiamo avuto dei figli, la nostra attività è cresciuta e facciamo di tutto per essere felici"
L' ho scelta perché mi rappresenta, perché a volte guardandomi indietro penso che da giovane non mi sarei mai vista dove sono oggi, che nessuno mi avrebbe mai vista così. Magari felice, ma in tutt'altro modo. E allora mi piace pensare che chi non c'è più sia piacevolmente colpito da questo e che sia contento che il mio impegno più grande sia quello di fare di tutto per essere felice.

Deb: Ragazze oggi è stata dura davvero trovare “LA CITAZIONE” perché è un periodo di letture che mi stanno davvero prendendo tanto, almeno emotivamente. Però alla fine ho scelto questa perché la protagonista del libro mi assomiglia tantissimo in molti aspetti e perché è qualcosa che penso anche io: «La paura non è una questione anagrafica, né qualcosa di cui vergognarsi. Ti resta nascosta dentro senza che tu te ne accorga, per riemergere quando meno te lo aspetti»
È tratta da “Ho voglia di innamorarmi” di Cassandra Rocca che ho avuto modo di leggere in anteprima.

Isa: Ho iniziato ieri a leggere il romanzo breve "L'Ultimo Lavoratore" scritto da Luca Salmaso, una storia che mescola il giallo con la fantascienza, sebbene io e la fantascienza non andiamo molto d'accordo. Ciò nonostante ho iniziato a leggere il libro e ho trovato alcuni passaggi molto piacevoli. Quello che ho scelto di condividere con voi mostra come sia possibile che umani e macchine possono collaborare. Lo so, ieri sera è andato in onda in televisione il film "Io Robot" e questo sembra quasi cadere a fagiulo: beh… non aggiungo troppo, vi lascio direttamente alle parole dell'autore ^^ 
"Nel ritornare verso il veicolo di servizio, vidi un robot-barella, che stava portando via il cadavere. Feci in tempo a fermarlo e dare un'occhiata al volto del morto. Me ne pentii subito, come mi capita ogni volta. Non so che cavolo penso di capire guardando le facce dei morti. Poi mi avvicinai al trattore. Un bestione impressionante, con le ruote posteriori larghe almeno due metri. La cabina di guida poteva dirsi spaziosa, sebbene un po' antiquata. Aveva un volante, rotondo e un unico monitor al centro, nient'altro. Dalla presenza di una piccola antenna sul tetto dedussi che il mezzo, con tutta probabilità, era conneso alla rete web."

Fateci sapere anche le vostre citazioni preferite e buon tè a tutti

Segnalazione: Everneath e A Tor Bella Monaca non piove mai

Oggi pomeriggio vi segnalo le due uscite odierne targate De Agostini. Partiamo con  Everneath di Brodi Ashton il primo capito di una nuova trilogia in cui troveremo amore, morte e mitologia. Vi segnalo anche che in questi giorni è in corso il blog tour che ha preso il via ieri sul blog del mio amico Luigi di Everpop. Passate a dare un'occhiata. 

Everneath
di Bodi Ashton
De Agostini

Trama

A volte l’Inferno è più vicino di quanto immagini.
Per molte, moltissime settimane Nikki Bennett è scomparsa, svanita nel nulla. Senza nemmeno una parola o una spiegazione. Perché una spiegazione razionale per quello che le è successo non c’è. Nikki è stata risucchiata all’Inferno, imprigionata in un mondo disperato e privata di tutte le emozioni. Adesso, però, le è stata data una possibilità: quella di tornare a casa per sei mesi, sei mesi soltanto.
Nikki è decisa a riprendersi la propria vita. Vuole trascorrere ogni singolo minuto con la famiglia e con Jack, il ragazzo che ama più di se stessa. Ma c’è un problema: Cole, l’Eterno dal fascino oscuro che l’ha seguita dall’Oltretomba e che è pronto a tutto pur di riaverla. Nikki sa di avere pochissimo tempo per cambiare il proprio destino. Prima che l’Inferno la reclami... questa volta per sempre. 
L’indimenticabile storia di un amore maledetto e immortale. Il mito classico di Persefone torna a vivere nelle pagine del primo capitolo di una nuova, bellissima serie dalla suggestiva cornice paranormale.

Brodi Ashton vive nello Utah, insieme al marito e a due figli ancora piccoli che non hanno idea del perché la loro mamma trascorra tanto tempo davanti a un computer. Si è laureata in Giornalismo e ha conseguito un master in Relazioni Internazionali alla London School of Economics. Everneath è il suo romanzo d’esordio.

***
Altra uscita odierna è quella che porta la firma di un attore molto famoso, Marco Bocci, che si riscopre in qualità di scrittore con A Tor Bella Monaca non piove mai, edito da Bookme: il marchio De Agostini Libri dedicato a narrativa adulti e crossover. Sappiate che la versione ebook del romanzo regala esclusivi contenuti extra.

A Tor Bella Monaca non piove mai
di Marco Bocci
BookMe

Trama
Cattivi si nasce o si diventa? Mauro Borri sta per scoprirlo a sue spese. Da quando l'ex fidanzata Samantha - bella e sensuale come nessuna - l'ha lasciato per un dottore, Mauro non si dà pace: deve trovare un’alternativa alla sequela di lavoretti senza prospettive, una via d'uscita che gli consenta di riconquistarla e di andare incontro al futuro a testa alta. Ma tra i casermoni di Tor Bella Monaca, dove Mauro è nato e cresciuto sempre giocando secondo le regole e aspettando l'opportunità giusta, la vita è una corsa a ostacoli e un lavoro vero un miraggio. Così, quando gli amici Fabio e Domenico si mettono in testa di rapinare niente meno che la mafia cinese, la tentazione di lasciarsi coinvolgere è troppo forte. Ma improvvisarsi cattivi non è cosa da poco: lo sa bene Romolo, fratello di Mauro, ex delinquente pentito che da anni lotta per conquistare una seconda occasione. E mentre la famiglia Borri, alle prese con un inquilino moroso e le mille ingiustizie dell'Italia di oggi, fa di tutto per restare unita e non soccombere, un destino crudele si prepara a giocare l’ennesimo tiro a Mauro e compagni...
Ironico, sfacciato e grottesco come l’umanità che racconta A Tor Bella Monaca non piove mai è un atto d’amore nei confronti di un mondo, quello della periferia più aspra e degradata, pieno di storie, di rabbia e di vita.

Attore di teatro, cinema e televisione, Marco Bocci si è diplomato in recitazione presso il Conservatorio Teatrale d’Arte Drammatica “La Scaletta” di Roma di Giovanni Battista Diotajuti ed è stato allievo di Luca Ronconi, che lo ha diretto in diversi spettacoli di successo. Ha recitato nei lungometraggi I cavalieri che fecero l’impresa, Los Borgia, C'è chi dice no, Scusate se esisto!, Io Rom romantica, Italo e L’esigenza di unirmi ogni volta con te. In TV è stato, tra gli altri, Walter Bonatti nella mini serie K2, il Commissario Scialoja in Romanzo criminale - La serie, e Domenico Calcaterra in Squadra antimafia - Palermo oggi.
A Gennaio 2016 interpreterà Amedeo Modigliani nella commedia teatrale Modigliani e le sue donne, diretta da Angelo Longoni.

Domino letterario: Guida astrologica per cuori infranti

Dopo la pausa natalizia torna il Domino Letterario, la rubrica che condivido con gli amici del gruppo Passione blog. Il gioco è semplice: si stabilisce un ordine di partenza dei partecipanti, e poi - seguendo quell'ordine - si sceglie la lettura, con la regola che deve essere collegata al libro precedente per trama, copertina, casa editrice, genere… quello che volete!

Ecco i partecipanti:
Devilishly Stylish
Le Recensioni della Libraia
Lettere d'inchiostro
Everpop
Ladra di Libri
Libri che porto con me
Questione di libri
La Rapunzel dei Libri
Il Bosco dei sogni fantastici
Words of Books
On rainy days
Il nostro angolo dei sogni
WordsLeggere è un modo di volare senza ali
Leggendo Romance
Jess in wonderland

"La vita non è fatta solo di scene significative, di parole importanti, di dialoghi arguti. Purtroppo. La realtà è fatta soprattutto di momenti come questo, tempi morti in cui l'inesattezza di tutto ti arriva addosso come un treno ad alta velocità"

Guida astrologica per cuori infranti
di Silvia Zucca
Editrice Nord

Trama
Trent'anni passati da un po', single (NON per scelta) e con un impiego che offre ben poche prospettive di carriera, Alice Bassi accoglie la notizia del matrimonio del suo indimenticato ex come il proverbiale colpo di grazia. Se non fosse ancora abbastanza, nella piccola rete televisiva per cui lei lavora arriva Davide Nardi. Sguardo magnetico e sorriso indecifrabile, Davide sarebbe il sogno proibito di Alice… peccato sia stato assunto come «tagliatore di teste». Insomma: non ce n'è una che vada per il verso giusto. Ma poi Alice incontra Tio, un attore convinto di conoscere il segreto per avere successo: l'astrologia. Non quella spacciata sui giornali, bensì una «vera» lettura delle stelle, che esistono proprio per segnalarci i giorni più favorevoli per la sfera professionale o per farci trovare l'anima gemella. Seppur scettica, Alice decide di provare e inizia a uscire con uomini compatibili col suo segno zodiacale. Però, stranamente, l'affinità astrale non le impedisce di collezionare incontri sbagliati, fallimenti imbarazzanti e sorprese di cui avrebbe fatto volentieri a meno. Come non impedisce a Davide di diventare sempre più attraente. Tuttavia a lui Alice non osa chiedere di che segno sia. Perché ha paura che la risposta la deluda o, peggio, che la illuda. E perché, in fondo, spera che l’amore non abbia bisogno delle stelle per trovare la sua strada.

***
Chi di noi non ha mai sbirciato un oroscopo per scoprire cosa ci avrebbero riservato le stelle? Io di certo l'ho fatto e anche molte volte. E non mi sono limitata a questo: conosco il mio ascendente, ma anche la mia carta astrale. Quindi possiamo tranquillamente affermare che Alice ed io non siamo poi così diverse. Anche io, qualche volta, ho ceduto alle lusinghe dell'astrologia. E sempre io, ho interrogato Google per scoprire le affinità con altri segni.
La domanda che vi starete ponendo tutti è: quindi ci credi? E la mia risposta è che sono troppo razionale per affidarmi alle stelle, ma ci sono stati momenti del mio passato in cui crogiolarmi ogni tanto nella possibilità di conoscere qualche cosa di più del mio futuro grazie agli astri è stata un' ottima panacea.
Tutta questa premessa per dirvi che la lettura di "Guida astrologica per cuori infranti" di Silvia Zucca edito da Editrice Nord è stata divertentissima. Ho riso di gusto e spesso. Mi sono lasciata trasportare dalla trama. Mi sono immedesimata nella protagonista. Ho trovato spassosissima la sequela di appuntamenti con uomini a cui si sottopone Alice mentre è alla ricerca di quello giusto. Fatemi dire una cosa: io al posto suo avrei dato forfait molto prima!!!
Alice è single da tempo, fa un lavoro che non la soddisfa appieno e vive in una casa da cui le sue coinquiline vanno via perché si sistemano con la loro dolce metà. Ma su di lei l'influenza benefica di queste quattro mura non sortisce lo stesso effetto.
La vita cambia quando conosce il suo "guru dell'astrologia" che diventerà anche suo confidente: Tio. Da quel momento ogni scelta sarà sempre di più dettata da quello che le suggeriscono le stelle. 
C'è moltissima ironia in Alice e nella storia. Una trama intelligente, che ci fa capire come sia tutto effimero e poco concreto, ma al tempo stesso ci fa andare a scartabellare nella memoria il segno di quella vecchia fiamma con cui le cose sono andate malissimo. E sì, credetemi, era inevitabile: lo dicevano anche le stelle.
Mi è piaciuto che l'autrice non corra per arrivare alla fine, le vicende accadono con il tempo giusto, senza fretta, perché la vita è così: a volte ti travolge, altre ti lascia in sala d'attesa molto a lungo.
Strepitosi i personaggi secondari che danno un sapore in più a tutta la vicenda. Datemi anche un me un Tio!!!
La scrittura è ritmata, ironica, a tratti riflessiva. L'autrice sa il fatto suo e ha dei tempi comici impareggiabili, tanto che vi troverete all'una di notte a ridere a crepapelle!!!
Assolutamente consigliato e ancora grazie alla mia babbo Natale per avermelo regalato
Buona lettura

Ah dimenticavo: capricorno ascendente capricorno: sono io

lunedì 25 gennaio 2016

Viaggi da poltrona #9

Buon lunedì con la rubrica Viaggi da Poltrona, in collaborazione con Deb di Leggendo Romance 
Ogni inizio settimana vi raccontiamo i luoghi che abbiamo visitato grazie alla lettura dei libri, avete preparato la valigia?

1) Dove siete state?
2) Dove siete?
3) Dove andrete?

Le Recensioni della Libraia
) sono stata con Alice a Milano e Roma grazie a "Guida astrologica per cuori infranti" di Silvia Zucca, Editrice Nord
2) sono in Inghilterra con Chloe di "Guarda dietro di te" di Sibel Hodge Newton Compton
3) Andrò in Colorado come Deb con Mia e Jordan di "Nonostante tutto ti amo ancora" di Samantha Towle Newton Compton

Leggendo Romance
) Sono stata a Perugia, assieme a Sofia e Simone di “Non senza di te” di Manuela Dicati
2) Ora “credo” di essere in Colorado (credo perché ho appena iniziato) assieme a Mia e Jordan di “Nonostante tutto ti amo ancora” di Samantha Towle Newton Compton
3) Andrò a in America con Alice di “Still Alice” di Lisa Genova Piemme

Raccontateci i vostri viaggi!



I migliori stereotipi di Young e New Adult secondo Cristina & Virginia

Non è una novità che spesso nei libri Young e New Adult si faccia largo uso di alcuni cliché, durante una lettura condivisa Cristina (Lotus Heart Blog) ci siamo divertite a scovarli e la cosa ci ha fatto ridere talmente tanto da decidere di mettere dieci stereotipi nero su bianco per condividerli con voi. Ovviamente non è una lista fatta e finita, anzi fateci sapere se ve ne vengono in mente altri.
Questi sono "I migliori stereotipi" che abbiamo notato noi

(immagine tratta da Kiss me, film in cui lei era un brutto anatroccolo e lui un bello - bellissimo)


Prima volta da lode, ma non solo
- che siano verginelle o abbiano già qualche esperienza, le protagoniste degli YA (ma anche dei NA) sappiate che non hanno mai avuto rapporti così soddisfacenti come con il loro coprotagonista! Sempre più che soddisfatte, quindi bandita la "cilecca" o il così così…

Famiglie da horror
- genitori alcolisti, tossicodipendenti, violenze, disinteresse... Almeno uno dei protagonisti avrà alle spalle una storia drammatica in cui molto probabilmente c'è lo zampino della famiglia. Se non ci sono grossi problemi, niente storia!!! Le famiglie sono quasi sempre da "servizi sociali vi prego intervenite"
E se si parla di serie (e nel caso di YA è altamente probabile) ogni personaggio che si incontra aumenta in: fisico (addominali e muscoli in posti di cui ignori l'esistenza), capacità "motorie" o di dimensioni (non aggiungo altro), tatuaggi, problemi famigliari o sociali. Se all'inizio di una qualsiasi saga ti viene da urlare #mainagioia è altamente probabile che alla fine ti viene l'irrefrenabile istinto di prenotare un viaggio per Lourdes.

Il brutto anatroccolo
- Lei sarà sempre bella bellissima, ma si sentirà uno sgorbio! Tutti vorrebbero averla e lei pensa di essere invisibile. Nella realtà ha gambe lunghissime, seno gigantesco, labbra gonfie come canotti, capelli che manco Rapunzel e occhi da cui è impossibile staccare lo sguardo... Beata lei!

Amici
- appartengono anche a loro al gruppo dei belli bellissimi, cercheranno di tirar fuori dal suo guscio la nostra protagonista. Se si tratta dei "maschietti" fra battute sul sesso e sui sentimenti, appoggeranno il protagonista nella conquista della sua bella. Altrimenti sono gay e in quel caso sono i migliorissimi della protagonista

Colpo di fulmine
- basta uno scontro, un primo sguardo un incontro e i nostri due protagonisti iniziano a desiderarsi e ad amarsi come nessuno mai: complice l'aspetto fisico da copertina e degli ormoni che manco uno che è stato 10 anni su un'isola deserta da solo!!! Si guardano negli occhi, notano un addominale perfetto o un seno da pin up e zac la tensione sessuale è alle stelle.

Nel mondo della letteratura non esistono malattie veneree
 - È per forza così perché nel 99.9% dei libri YA ci "scappa" il sesso non protetto. Ma dico, solo a me è dai tempi delle scuole che sommergono di insegnamenti sul sesso sicuro? Sì, evidentemente.
Il fondo lo tocchiamo quando dal cilindro non viene estratto un preservativo, ma il test che dimostra la purezza del protagonista maschile.

Il circo sotto le lenzuola
 - Non potevo non citare questo punto. Vi prego, nella maggioranza di scene erotiche narrate ci scappano le lacrime...dal ridere. Abbiamo questi soggetti che sono un ibrido tra i migliori contorsionisti, migliori maratoneti e hulk, con ottime conoscenze dell'anatomia. >///<

Il cervello e il cuore sono nei pantaloni
 - Dura realtà, ma i personaggi (che son stati con metà delle ragazze del campus/scuola/città/nazione) spesso si accorgono di provare interesse reale se, e solo se, il loro amico laggiù manda loro il segnale giusto. Esatto, esistono diverse reazioni del loro amico, che vanno dal: "Sì, con questa posso divertirmi un po'" fino a "questa è chiaramente diversa, è ammmooorreee". -_-
Friendzone, questa sconosciuta
 - Chi nella vita non è mai stato etichettato come amico dalla persona per cui si ha una cotta? O chi non ha mai pronunciato la frase: "Per me sei solo un amico". Nella realtà è una zona d'ombra, dalla quale non si ha scampo, ma nei libri non vuol dire nulla. Anche il migliore amico si trasforma, in genere dal giorno alla notte (con i segnali citati nel punto precedente) nell'anima gemella. Scrittori, sappiate che sarete responsabili di molti cuori infranti, nella realtà solo lo 0.1% dei casi esce da quella situazione. ;P

Che festa è se non si beve?
Vi svelo gli ingredienti per un cocktail sfruttato fino alla nausea dagli scrittori.
Prendete una ragazza timida (meglio se non è mai stata a nessuna festa, astemia e riluttante all'idea di andare alla suddetta festa) aggiungiamo il bello e dannato di turno e un rivale di uno dei protagonisti. Aggiungete della musica assordante, qualche ballo di troppo e fiumi di alcool.
Servite il tutto in prossimità di un bagno e alla portata di qualcuno disposto a pulire un disastro annunciato.
Seguito da una colazione prontamente cucinata dalla persona più in salute tra la coppia. Della serie: don't try this at home. >///<

Anche La Svamps ha scritto alcuni post sull'argomento, per saperne di più passate a sbirciare da Ho fatto dell'ansia uno stile di vita

Oltre i segreti

"Tutto quello che vedo sei tu. Perché non riesci a capirlo? Ai miei occhi brilli solo tu e brilli di uno splendore accecante. Per me non c'è sole, né luna, né stelle, ma solo chilometri e chilometri di nuvole grigie accecanti come i tuoi occhi"

Oltre i segreti - The Tattoo Series #4
Jay Crownover
Newton Compton

Trama
Saint Ford ha lavorato sodo per realizzare il suo sogno: diventare un’infermiera. Concentrata sul lavoro, dedita ai pazienti, nella sua vita non c’è spazio per l’amore. Non ha bisogno di un ragazzo che arrivi a turbare la sua calma, soprattutto adesso che è serena e ha dimenticato cosa le ha distrutto la vita quando era al liceo. Cupo e introverso, Nash Donovan potrebbe non ricordarsi di lei e del terribile dolore che le causò. Ma fu lui la persona che stravolse il suo mondo… e che sta per farlo di nuovo. Saint non sa che Nash non è più quello di una volta. La scoperta di uno sconvolgente segreto di famiglia lo ha profondamente cambiato, e ora sta lottando per capire cosa fare. Non può lasciarsi distrarre dalla bella infermiera che incontra ovunque. E tuttavia non può ignorare le scintille tra loro, né rinunciare a una ragazza così divertente e dolce, soprattutto ora che sembra l’unica cosa ad avere senso nella sua vita.

***
E Nash entra a pieno titolo nei miei fidanzati di carta ideali!
Posso terminare qui la recensione? Scherzo. Ma questa premessa mi serve per farvi capire quanto la lettura del quarto capitolo de The Tattoo Series mi abbia coinvolta.
"Oltre i segreti" di Jay Crownover si è confermata una lettura molto emozionate, che ha saputo toccarmi emotivamente soprattutto, ovviamente, per quanto riguarda la storia di Nash e per come lui riesca ad affrontare gli ostacoli che la vita gli ha posto davanti. Ho condiviso la lettura con Crisitna Lotus Heart Blog, per cui passate anche da lei a dare un'occhiata alla sua opinione!
Come in ogni libro di genere New Adult ci sono dei cliché (a tal proposito vi dò appuntamento con un post scritto da Cristina  e me che pubblicherò più tardi: sì questo libro ci ha fatto prendere la mano) che troviamo anche in questo, ma più stemperati rispetto ad altre pubblicazioni, aspetto che mi è decisamente piaciuto. Inoltre i problemi e i fantasmi del passato, con cui i due protagonisti devono fare i conti, sono più alla portata di tutti: le delusioni giovanili che bruciano anche in età adulta e segnano il nostro cammino, la malattia, il lutto, i rapporti conflittuali con un genitore… Insomma, pur non apprezzando certe reazioni, perché non avrebbero mai fatto parte del mio comportamento, li ho potuti capire.
Questo rende "Oltre i segreti" il mio libro preferito, al momento, di questa serie. Il fatto che, forse, io lo abbia detto anche degli altri vi fa capire la bravura dell'autrice, che non stanca il lettore ma lo accompagna in un crescendo di emozioni con storie diverse. Un aspetto che ho potuto apprezzare con non molte altre scrittrici di serie: la Armentrout, ad esempio, non mi ha mai delusa.
Su Nash che vi posso dire? Non solo è bello, affascinate, ma è anche un buono, uno che da sempre sta attento a come si pone con gli altri, è un ragazzo che a volte dovrebbe credere di più in se stesso e nelle sue capacità e che sa voler bene.
Saint, invece, incarna un po' gli stereotipi di cui vi parlerò nel prossimo post, per cui non è riuscita a entrare completamente nel mio cuore. Resta comunque una ragazza fortunata…
Lo stile è ritmato, i punti di vista di entrambi ci aiutano a immedesimarci meglio nella storia e non mancano gli spunti di riflessione.
Aspetto già il prossimo capitolo, dove sono certa che la nuova protagonista ci regalerà scintille.
Buona lettura

venerdì 22 gennaio 2016

Libri al cinematografo: La storia infinita

Oggi nella rubrica Libri al cinematografo parliamo della trasposizione cinematografica di uno dei miei romanzi preferiti: "La storia infinita" di Michael Ende. L'ho letto a 11 anni, circa, durante un'estate caldissima ed è subito entrato di diritto nella mia classifica dei preferiti. Ho visto il film tantissime volte, anche recentemente, e lo porto nel cuore.

La storia infinita (1984)
regia di  Wolfgang Petersen
prodotto nella Germania dell'Ovest
Trama
Il film narra la storia del piccolo Bastian che, dopo la morte della mamma, non va a scuola e preferisce leggere libri fantastici. La "storia infinita" comincia quando, rifugiatosi in soffitta per un giorno e una notte, rivive la favola del libro identificandosi nel protagonista: un piccolo arciere, in lotta affinché il "Nulla" non distrugga il "Tutto".

***
Penso che quasi tutti abbiano visto, almeno una volta, "La storia infinita":  da piccoli ci ha fatto sognare e da grandi, pur tralasciando il fatto che gli effetti speciali rivisti oggi risultino veramente obsoleti, ci ha fatto ritornare un po' bambini. Io adoro questo film, non mi stanca mai e fra un annetto o due lo farò vedere anche a Franci.
E poi scusate vogliamo dirle due parole su Falcor? In assoluto il mio preferito e resta un mio sogno farmi un giretto con lui (nonostante io soffra di vertigini)


via GIPHY

Quando lessi il libro, avevo già visto il film e ovviamente, come accade sempre, il primo è decisamente tutta un'altra cosa rispetto al secondo, ma questo anche perché ci sono molto aspetti divergenti. Ormai lo sappiamo che la magia di un libro riesce ad andare oltre quella della pellicola, nelle trasposizioni, perché mai un film potrà riportare tutti i dettagli che si vivono in un romanzo, tutti i personaggi, mai potrà trasmettere allo stesso modo le emozioni. C'è anche da dire che il film racconta solo una parte della storia del libro e forse questa è stata una scelta necessaria per ragioni cinematografiche.
Non è stato del mio stesso avviso l'autore del libro, Michael Ende, che non solo prima ne tentò di bloccare la proiezione nei cinema, ma intentò anche una causa contro i produttori perché fosse tolto il suo nome dai titoli di testa. Nel 1985 perse la causa.
Sicuramente comprensibile dal punto di vista dell'autore, io non riesco però a non amare anche il film.
Voi avete letto il libro e visto il film? Cosa ne pensate?

Vi lascio con una canzone bellissima della colonna sonora!
The Neverending Story di Limahl




giovedì 21 gennaio 2016

Senza Nuvole

"Basta sapere che cosa qualcuno sta leggendo, per farsi un'idea di cosa stia pensando"

Senza nuvole
di Alice Oseman
Newton Compton

Trama
Il mio nome è Tori Spring. Mi piace dormire e mi piacciono i blog. L’anno scorso avevo degli amici. Prima che succedesse tutto quel casino con mio fratello, prima di dover affrontare la dura realtà dei miei voti e delle domande per l’iscrizione all’università e prima di rendermi conto che avrei dovuto iniziare a parlare con la gente… Le cose erano molto diverse, credo. Ma adesso è tutto finito. Ora c’è qualcuno che si firma Solitaire che sta cercando di terrorizzare tutta la scuola con strani messaggi e minacce. E, a dire la verità, ci sta riuscendo anche bene!  E poi c’è quello nuovo, un certo Michael. Sì, ok, è dolce e sensibile, ma perché mi sta così addosso? Nessuno ha detto che non sia carino e so che molte ragazze in classe lo trovano anche sexy. Ma non io. A me non interessano le storie d’amore e detesto i mielosi romanzi della Austen.  Ma con tutta questa confusione ho davvero paura di non capirci più nulla…

***
Un altro libro letto sul finire del 2015 che mi è piaciuto e mi ha piacevolmente stupita: oggi vi parlo di "Senza Nuvole" di Alice Oseman edito da Newton Compton
La storia che ci racconta l'autrice è particolare e si discosta da altri libri indirizzati al medesimo pubblico, fra le tematiche affrontate ci sono l'omosessualità, l'accettazione del proprio corpo (dal punto di vista maschile), il sentirsi inadeguati e fuori dagli schemi. Tori è una protagonista particolarissima: silenziosa, disinteressata all'opinione che gli altri hanno di lei, attratta in maniera quasi ossessiva dal mondo di internet e dai blog. Una cosa che mi è piaciuta e che mi ha colpito di lei è stato il ritrovare in questa ragazza disadattata alcune caratteristiche di tutti gli adolescenti che ho conosciuto, rendendola un personaggio estremamente reale. E preparatevi perché Tori non aspira a uscire col più bello della scuola, a scoprirsi sexy e popolare. Non ha grandi obiettivi, se non quello (a mio parere) di uscire da quella nebbia anaffettiva che la avvolge e che si è cercata di costruire intorno come una corazza.
Un libro che mi ha veramente stupito, per la sua diversità, per una scrittura introspettiva, perché i personaggi non sono standardizzati. Per i film che fanno parte della storia e la scandiscono, ma anche per i sentimenti che si rivelano essere come quelli di ogni adolescente: amplificati all'inverosimile.
Strano rileggere da adulti e ritrovare stralci delle emozioni che ci trascinavamo dietro, così potenti da sconvolgerci allora, mentre oggi le osserviamo con immensa tenerezza. Un libro che consiglio agli adolescenti di oggi.
Buona lettura

mercoledì 20 gennaio 2016

Libri & cucina: Bignè con le Sultane

Questa settimana la rubrica Libri & cucina anticipa una recensione che arriverà prossimamente: quella de "Le Sultane", libro letto per il club del libro di cui faccio parte  - "Liberamente" - e di cui vi parlerò dopo l'incontro, per riassumervi le sensazioni generali date dalla lettura.
Vi anticipo che "Le Sultane" è un libro divertente (forse definirlo così è sbagliato, però non ci posso fare nulla: mi ha divertita un sacco) ambientato in un gruppo di case popolari a Bologna che vede come protagoniste tre vecchiette, ma attenzione a chiamarle così.
Al libro abbino una ricetta sfiziosa preparata da Francesca, perché in questo romanzo si parla anche di cibo: da quello appetitoso a quello disgustoso, ma vi giuro che sono riuscita a leggerlo sgranocchiando sempre qualcosa. Una ricetta che vedrei benissimo preparata dalla cuoca golosissima e timorata di Dio, Nunzia.

Le sultane
di Marilù Oliva
Elliot

Trama
Tre donne regnano sovrane sul palazzo popolare di via Damasco, a Bologna. Sono soprannominate le Sultane e hanno dai settant’anni in su. C’è Wilma, piccola e astuta mercante in grado di vendere l’acqua santa al diavolo, che nomina incessantemente il suo morto. C’è Mafalda, la donna più tirchia sulla faccia della Terra. E infine Nunzia, bigotta fuori e golosa dentro, incapace di contenersi. Le loro imperfezioni sono state marchiate a fuoco da una vita poco gentile: Wilma non sa fare i conti col suo lutto e litiga in continuazione con la figlia Melania, una disgraziata adescata da una setta satanica, che bussa alla porta solo quando necessita di un piatto caldo; Mafalda è costretta ad accudire il marito malato di Alzheimer; Nunzia, in delirio tra i suoi crocifissi, trova sempre il tempo per estorcere pettegolezzi e per concedersi i peccati che riesce ad arraffare. I loro desideri sono palliativi al grande sconforto dell’indifferenza che suscitano. Sono ignorate da un mondo a misura di giovinezza, un mondo incarnato dalla frastornante vicina del secondo piano, Carmela, cui Wilma prova a chiedere maggiore educazione e rispetto delle regole. Ma niente, quella continua a riderle in faccia. Le vecchie sono abituate a non ricevere considerazione, ragion per cui, quando improvvisamente l’esistenza le costringe a una svolta forzata, osano quello che non hanno mai osato fare e rompono tutti i tabù. Così, come tre parche potenti che inseguono disperate lo scoccare del loro tempo, nell’ombra filano i destini di chi ha tentato di metter loro i bastoni tra le ruote…
Dopo la fortunata trilogia della Guerrera, Marilù Oliva racconta una storia irresistibile di amicizia, solitudini, rivincite e desideri inconfessabili, tra sorrisi amari e atmosfere noir.

***
I bignè al formaggio di Francesca 
Questa settimana vi propongo un aperitivo sfizioso: i bignè al formaggio, che potrete mangiare così come sono, farcire con una siringa con della mousse di prosciutto oppure anche tagliare come se fossero panini da imbottire.

Ingredienti
100 grammi di toma piemontese o altro formaggio a piacere di consistenza simile a pezzi
80 grammi di burro a pezzi
50 grammi acqua + qb
100 grammi di latte
2 pizzichi di sale
1 pizzico di zucchero
120 grammi di farina 00
3 uova
1 pizzico di pepe

Con il Bimby:
Mettere nel boccale il formaggio a pezzi, tritare 10 secondi a velocità 10. Trasferire in una ciotola e tenere da parte. Senza lavare il boccale mettere il burro, l'acqua, il latte, il sale e lo zucchero e sciogliere 3 minuti a 100 gradi velocità 1. Unire la farina e mescolare 10 secondi a velocità 4. Togliere il boccale e lasciare raffreddare per 10 minuti. Nel frattempo preriscaldare il forno a 200 gradi e rivestire la placca da forno con della carta da forno. Posizionare il boccale e con le lame in movimento a velocità 5 aggiungere dal foro del coperchio le uova, attendendo che si incorporino. Riunire sul fondo con la spatola. Aggiungere metà del formaggio e amalgamare 20 secondi a velocità 5. Trasferire il contenuto del boccale in una tasca sa pasticceria. Sulla placca da forno rivestita formare delle palline della dimensione di una noce, distanziandole di 5 cm l'una dall'altra. Con un dito inumidito con acqua abbassare le punte formatesi, spolverizzare ogni pallina con il restante formaggio e il pepe. Infornare 15-20 minuti. Spegnere il forno, aprirlo e lasciare riposare all'interno i bignè per una decina di minuti.

Senza il Bimby:
Tritare nel mixer il formaggio e tenere da parte. Versare il burro a pezzetti in un tegame, unire l’acqua e il latte a filo e accendere il fuoco dolce; mentre il burro si scioglie, aggiungere il sale. Nel frattempo preriscaldare il forno a 200 gradi e rivestire la placca da forno con della carta da forno.
Quando il burro si sarà sciolto, spegnere il fuoco e versare nel tegame la farina setacciandola con un colino e mescolare con velocemente con una frusta per evitare grumi. Trasferire il composto in una ciotola e aggiungere un uovo alla volta, facendo incorporare il precedente prima di continuare. Una volta incorporate le uova, versare metà del formaggio e amalgamare. Una volta pronto l'impasto, versare in una tasca da pasticceria. Sulla placca da forno rivestita formare delle palline della dimensione di una noce, distanziandole di 5 cm l'una dall'altra. Con un dito inumidito con acqua abbassare le punte formatesi, spolverizzare ogni pallina con il restante formaggio e il pepe. Infornare 15-20 minuti. Spegnere il forno, aprirlo e lasciare riposare all'interno i bignè per una decina di minuti.
Buon appetito!

martedì 19 gennaio 2016

I martedì delle ragazze: citazioni e tazze di tè #1

Da questo martedì vi aspetto per intrufolarvi in un appuntamento fisso che avremo Deb di Leggendo Romance, Isa de Il Bosco dei Sogni Fantastici e io. Si tratta de "I martedì delle ragazze: citazioni e tazze di tè" salottino virtuale in cui ci faremo una chiacchierata e vi lasceremo una citazione di un libro appena letto o in lettura. Credetemi quando vi dico che non si discosta molto dai nostri infiniti messaggi nella chat di Messanger. 



Deb: la citazione che voglio condividere con voi oggi è tratta da Everneath, di Brodi Ashton. Si tratta di uno Young Adult Paranormal, e mi ha colpito non solo per la storia ma anche perché si basa sul mito greco di Persefone e Ade, ma ci sono anche altre figure come quella di Orfeo ed Euridice… insomma io amo la mitologia e questo libro ha toccato uno dei miei punti deboli.
La citazione è:  «Vedere la vita che non avrei mai avuto faceva male»
In questa frase è racchiusa tutta la sofferenza e la storia della protagonista il cui destino sembra segnato.

Isa:  Ho finito giusto ieri "La Sconosciuta" di Mary Kubica e, tra le varie frasi che ho rilevato come molto forti e molto particolari, per l'occasione ho scelto di condividere quella che più mi ha colpito e che forse più mi è vicina..
"E poi un giorno Matthew mi portò in biblioteca. Ricordavo come avessi amato andarci con la mamma. Amao l'odore, e la vista di tutti quei libri. Migliaia di libri. Miolini di libri! Matthew mi chiese che cosa volessi imparare - qualunque cosa nel vasto mondo - e io pensai a lungo, e alla fine gli dissi che volevo saperne di più sui pianeti. Lui annuì e disse: <<Astronomia, allora>>, e io lo seguii mentre si muoveva per la biblioteca come se fosse sua, e prese per me una pila di libri sull'astronomia, come la chiamava lui, che parlavano del sole, della luna e delle stelle. La biblioteca era silenziosa e nel corridoio dedicato all'astronomia c'eravamo soltanto noi due, nascosti tra le alte scaffalature come se fossimo gli unici esseri viventi sulla terra. Ci sedemmo sul pavimento, e uno alla volta io cominciai a tirar fuori i libri dal ripiano e ad ammirarne le copertine: il nero cielo notturno, tutto tempestato di stelle.
Questa, poiché la meraviglia che percepisco nel racconto di questa giovane protagonista è molto simile alla mia, quando per la prima volta misi piede in una biblioteca ricca di volumi, scaffali, pagine da sfogliare e storie da abbracciare. Un po' come la protagonista del romanzo, che a questo luogo tiene tantissimo, anche io collego ricordi meravigliosi legati anche alla mia fanciullezza. Tutt'ora vado spesso, trovandomi a sorridere davanti ai piccoli lettori che si lasciano affascinare da personaggi, avventure e magie di parole.

Virgi: Ho scelto questa frase perché rappresenta benissimo il mio rapporto con la lettura e perché spesso chi legge molto è guardato con diffidenza, quasi come se nelle pagine di un libro ci volessimo nascondere dalla vita, cosa che, naturalmente, non è vera. La citazione è tratta da un bellissimo romanzo breve ambientato nella mia terra "Dimmi come mai" di Alessandra Alioto e Rosalba Repaci
"Non tutti amano i libri. Molti li guardano con fastidio e con una punta di imbarazzo. Dalila ed Andrea, invece, non riuscivano a immaginare una vita senza libri, priva di quelle meravigliose occasioni di conoscere realtà diverse in tempi e luoghi sconosciuti"

Nuove uscite Newton Compton

Ecco le novità targate Newton Compton in uscita in questi giorni. Da parte mia ho già acquistato "Oltre i segreti" di Jay Crownover, perché questa serie è bellissima e ho messo in wish list "Guarda dietro di te" di Sibel Hodge. E voi avete adocchiato qualcosa?

Oltre i segreti" 
di Jay Crownover
Newton Compton editori

Trama
Saint Ford ha lavorato sodo per realizzare il suo sogno: diventare un’infermiera. Concentrata sul lavoro, dedita ai pazienti, nella sua vita non c’è spazio per l’amore. Non ha bisogno di un ragazzo che arrivi a turbare la sua calma, soprattutto adesso che è serena e ha dimenticato cosa le ha distrutto la vita quando era al liceo. Cupo e introverso, Nash Donovan potrebbe non ricordarsi di lei e del terribile dolore che le causò. Ma fu lui la persona che stravolse il suo mondo… e che sta per farlo di nuovo. Saint non sa che Nash non è più quello di una volta. La scoperta di uno sconvolgente segreto di famiglia lo ha profondamente cambiato, e ora sta lottando per capire cosa fare. Non può lasciarsi distrarre dalla bella infermiera che incontra ovunque. E tuttavia non può ignorare le scintille tra loro, né rinunciare a una ragazza così divertente e dolce, soprattutto ora che sembra l’unica cosa ad avere senso nella sua vita

***

Cattive abitudini
di Kim Karr
Newton Compton

Trama
Il musicista Xander Wilde pensa che la vita on the road sia perfetta per lui, almeno fino a quando un problema alle corde vocali non lo costringe a mollare la band poco prima di iniziare un tour per l’America. Ma non tutto il male viene per nuocere: sarà proprio così che ritroverà sulla sua strada Ivy Taylor, l’unica ragazza che abbia mai davvero amato. Dopo la dolorosa fine della loro storia, anche lei ha cominciato a lavorare nel mondo della musica. Sta diventando una popstar sempre più famosa e ha appena annunciato il fidanzamento ufficiale con il suo agente, Damon Wolf. Quando si incontrano Xander si rende conto che, appena ci sarà l’occasione, lui e Ivy non riusciranno a resistere all’attrazione reciproca che ancora provano l’uno per l’altra. Ma Damon tiene gli occhi aperti e non è disposto a lasciar andare la sua fidanzata tra le braccia del rivale. E poi conosce dei terribili segreti sul loro passato che potrebbero rovinare la carriera di entrambi…

***

Averti è impossibile
di M. Leighton
Newton Compton

Trama
Camille “Cami” Hines è l’adorata figlia di un allevatore di cavalli di razza. La sua vita sembra perfetta: ha un fidanzato che la ama e un futuro già pianificato. O così pensava lei, almeno fino a quando non ha incontrato Patrick Henley, detto “Trick”, il nuovo arrivato nel ranch di suo padre. E anche se lui sa che, legandosi a Cami, perderà di sicuro un lavoro di cui ha un disperato bisogno, non riesce a resisterle. Ma nemmeno Cami può reprimere la grande attrazione che prova per lui. Un giorno, però, Trick scoprirà per caso un segreto che il padre ha custodito per tanti anni. Un segreto che potrebbe dividere per sempre le strade dei due giovani amanti…

***

Guarda dietro di te
di Sibel Hodge
Newton Compton

Trama
Chloe Benson si risveglia improvvisamente in una sorta di caverna sotterranea, legata e imbavagliata, senza sapere come è finita laggiù, chi l’ha rapita e perché.
Fortunatamente riesce a scappare, ma una volta tornata a casa si rende conto che l’incubo è tutt’altro che finito. Chloe, infatti, non ricorda nulla delle settimane che hanno preceduto il suo rapimento, e le persone intorno a lei, quelle che dovrebbero aiutarla a recuperare la memoria, non prendono sul serio ciò che le è accaduto. Nessuno sembra crederle: né la polizia, né i medici, né tantomeno suo marito Liam… e alla fine anche Chloe comincia a dubitare di se stessa. Ma c’è qualcosa di strano nella storia che continuano a raccontarle, molti dettagli non combaciano e le impediscono di sentirsi davvero al sicuro. Chloe è certa che qualcuno sta osservando ogni sua mossa, e se vuole davvero uscire da quell’incubo, sa che dovrà ripercorrere le tappe della sua vita e cercare cosa si nasconde in quel buco nero che ha inghiottito il suo passato. Ma non è semplice cercare la verità quando non sai di chi fidarti…