giovedì 16 marzo 2017

Libri & Cucina con Francesca

Questa settimana vi propongo un risotto veloce e sfizioso, ideale per le serate con gli amici per l'effetto scenografico della glassa di aceto balsamico.
Per il libro rimaniamo in Emilia Romagna, patria dell'aceto balsamico (anche se i puristi sulla glassa forse avranno da ridire) con Carlo Lucarelli e l'ispettrice di polizia Grazia Negro. Il libro è Almost Blue di cui vi lascio tutti i dati
Buona lettura e buon appetito!

Almost Blue
Carlo Lucarelli
Einaudi

Trama
Nessuno vuole ammetterlo, ma a Bologna c'è un assassino seriale: è l'Iguana, che assume di volta in volta l'identità delle sue vittime, per sfuggire alle "campane dell'inferno" che gli risuonano nelle orecchie. Tocca a Grazia cercare di prenderlo, e più delle sofisticate tecnologie che usa, le servirà l'intuito e la capacità di ascolto di Simone, cieco dalla nascita. Mentre cacciatore e preda si scambiano continuamente i ruoli, vediamo la scena ora con gli occhi attenti e ansiosi di Grazia, ora con lo sguardo febbricitante e doloroso dell'Iguana, o la percepiamo come un concerto di suoni e di voci, un complicato e fantastico arabesco mentale, quando la soggettiva è di Simone. E la città che così prende forma sotto i nostri occhi, fitto reticolo di trame e di ossessioni, è insieme la sorprendente megalopoli italiana che si stende su tutta l'Emilia, e anche il teatro magico dove tutte le storie possono accadere. Un thriller nervoso e impeccabile, una storia d'amore e solitudine, una scrittura che sa dosare tensione emotiva e colpi di scena.


Risotto porro e mela con glassa di aceto balsamico

Ingredienti per 4 persone:
80 grammi di Parmigiano Reggiano a pezzi (Già grattugiato per chi non usa il Bimby)
300 grammi di porro a rondelle sottili
50 grammi di burro freddo a pezzi
350 grammi di riso tipo Carnaroli
100 grammi di vino bianco
150 grammi di mela acidula, senza buccie e a pezzi di un centimetro
850 grammi di acqua
un dado per brodo vegetale (dose per 0,5 litro)
glassa di aceto balsamico qb


Con il Bimby:
Mettere nel boccale il parmigiano reggiano e grattugiare 5 secondi a velocità 10. Trasferire in una ciotola e tenere da parte. Mettere nel boccale il porro, 30 grammi di burro e insaporire 5 minuti a 100 gradi, velocità 1. Unire il riso e tostare senza misurino per 3 minuti a temperatura varoma, antiorario, velocità 1. Aggiungere il vino e sfumare un minuto a 100 gradi, antiorario, velocità 1 senza misurino. Unire la mela, l'acqua e il dado vegetale, mescolare a fondo con la spatola per smuovere il riso e cuocere con il cestello al posto del misurino per il tempo indicato sulla confezione del riso a 100 gradi, antiorario, velocità 1. Lasciare riposare il risotto all'interno del boccale per un minuto. Trasferire il risotto in una risottiera, mantecare con il parmigiano reggiano grattugiato e il rimanente burro. Servire subito in piatti singoli, irrorando con un filo di glassa di aceto balsamico.


Senza il Bimby:
Nella pentola rosolare il porro con 30 grammi di burro, aggiungere il riso e tostare per qualche minuto, aggiungere il vino e sfumare. Unire la mela e poi il brodo poco a poco, continuando a mescolare fino a che il riso sarà pronto. Lasciare riposare il risotto all'interno del boccale per un minuto. Trasferire il risotto in una risottiera, mantecare con il parmigiano reggiano grattugiato e il rimanente burro. Servire subito in piatti singoli, irrorando con un filo di glassa di aceto balsamico.

Nessun commento:

Posta un commento