venerdì 14 luglio 2017

Review party: Senza nessun segreto


Oggi vi parlo di un libro stupendo, un romanzo che mescola la vendetta, i sentimenti e una buona dose di adrenalina. Lo faccio insieme a un gruppo di fantastici blog per il review party, vi consiglio di andare a spulciare le loro recensioni e poi di correre a comprare Senza nessun segreto di Leylah Attar edito Newton Compton


«In quel momento realizzai che in fondo le ferite, i dispiaceri e le scuse non sono altro che apparizioni galleggianti, che vagano come fantasmi pallidi di fronte alle persone che amiamo e che, a loro volta, ci amano»



Senza nessun segreto
di Leylah Attar
Newton Compton 

Trama
Un normale giorno di shopping sta per trasformarsi in un incubo per Skye Sedgewick. A un passo dalla sua macchina nel parcheggio viene rapita e narcotizzata. Poco dopo sembra arrivata la sua fine: lo sconosciuto la costringe a inginocchiarsi e le tiene puntata una pistola alla tempia. Skye aspetta che parta il colpo mentre recita la preghiera che l’aiutava a dormire da bambina, ma riceve solo un fortissimo colpo alla testa che la tramortisce. Al suo risveglio, l’incubo è ancora al suo fianco, ha i lineamenti scolpiti e uno sguardo impenetrabile. Chi è quest’uomo e perché le è così familiare? Questo è solo l’inizio di una storia sconvolgente, una tempesta di emozioni violente e di sentimenti che travolgono il lettore sin dalle prime pagine. Un romanzo d’amore epico, oscuro e indimenticabile.



Senza nessun segreto di Leylah Attar edito da Newton Compton è un romanzo bellissimo, crudo, pieno di dolore e speranza. È un libro di cui è difficile raccontarvi qualcosa, perché fa tirare fuori le emozioni anche al lettore, quello che accade ci mette a dura prova, più volte, ci fa porre delle domande e ci fa dare una miriade di risposte diverse.
Ho preso tra le mani questo libro e ho iniziato un viaggio: paura, dolore, accettazione, lotta, vendetta, amore, odio. Tutte queste emozioni si sono susseguite, rincorse, sovrapposte e scambiate per tutto il corso del romanzo. E il risultato è che sono rimasta senza fiato e con poche parole.

«Mi sedetti a godermi il momento, perché era uno di quelli che si ricordano per tutta la vita. E non ce ne sono tanti. Si vive voltando una pagina dopo l'altra, scrivendo parole in bianco e nero, scontrandosi, e poi...»

Senza nessun segreto è Skye, che viene strappata dalla sua vita scintillante e trasportata in un incubo. Senza nessun segreto è anche l'uomo che l'ha privata di tutto e che la tiene segregata.
Senza nessun segreto sono le bugie, gli eventi compresi a metà, è la vita che a volte ti fa lo sgambetto e non ti aiuta più a rialzarti. Quello che mi ha trasmesso il libro della Attar è che nella vita si può cadere, si può odiare e si può sbagliare, ma esistono le seconde, le terze, le mille occasioni di riscatto.

«Non sempre il tesoro si conquista trattenendo le cose. Alle volte la magia avviene quando le lasciamo andare»

Sì può immaginare un libro che parla anche di dolore e violenza (ma non solo) e tradurlo per il lettore in parole che sembrano poesia?
L'autrice di Senza nessun segreto ci mostra che è possibile, lo fa emozionandoci pagina dopo pagina, anche quando le situazioni si fanno complicate, dolorose, ingestibili. E alla fine mi ha fatto pensare che a volte bisogna capire prima di giudicare, che bisogna andare al di la dell'apparenza, comprendere, per poter fare la scelta giusta.

«Quando si chiudono gli occhi per pensare a qualcuno che si ama, nella mente non appare un preciso colore di capelli o di occhi, né le caratteristiche riportate sulla patente di guida. Piuttosto riaffiorano pezzi filtrati dalla coscienza, dettagli incosapevolmente immagazzinati tra i ricordi»

La Attar ci fa viaggiare nel spazio e nel tempo, grazie al racconto a due voci dei due protagonisti che ci raccontano cosa sta accadendo, ma anche cosa li ha portati fino a quel momento. Un intreccio di eventi che hanno a che fare con riciclo di denaro sporco, cartelli della droga, violenza e prigione. Senza nessun segreto è un romanzo che mescola sapientemente azione, sentimenti e vita e il risultato sono cinque, meritatissime, stelline!

Buona lettura!






1 commento:

  1. Ciao Virgy, anche a me è piaciuto tanto questo libro. Bella recensione. Un abbraccio ♥

    RispondiElimina