lunedì 5 ottobre 2015

Quarta tappa del blog tour di "Lie4me professione bugiarda"


Oggi ospito la quarta tappa di un libro che è in wishlist e che spero di potervi recensire al più presto, si tratta di "Lie4me Professione bugiarda" di Mariachiara Cabrini.
Una storia fresca, divertente, sicuramente perfetta per trascorrere qualche ora di divertimento

Lie4Me - professione bugiarda
di Mariachiara Cabrini
Harlequin Mondadori

Trama
Proprio come l'Alice del Paese delle Meraviglie, anche Alice Schiano ha un'irrefrenabile fantasia e decide di sfruttarla per inventarsi un lavoro alternativo. La sua missione è migliorare le vite altrui... una bugia alla volta. Vuoi mollare il tuo fidanzato ma non vuoi farlo di persona per non vivere un'esperienza spiacevole? Vuoi fare bella figura con il capo, sbarazzarti di una rivale, conquistare un collega? Alice è la donna che fa per te! Non c'è nulla che non possa risolvere grazie alla sua parlantina, e non prova mai rimorsi per ciò che fa, perché mentire paga, e bene! I servizi della sua agenzia sono richiestissimi, gli affari vanno alla grande e anche la vita sentimentale scorre liscia come l'olio, forse proprio perché racconta un bel po' di bugie anche al fidanzato. Finché qualcuno non fa saltare in aria la sua auto. Chi è stato? Alice non intende restare con le mani in mano ad aspettare che la polizia scopra il colpevole. Tanto più che collaborare con l'ispettore Donati, uomo affascinante quanto irritante, potrebbe portare a risvolti inaspettati. In tutti i sensi.

L'autrice
Mariachiara Cabrini si definisce una lettrice compulsiva. Ormai da sette anni gestisce, con il nickname WEIRDE, un blog dedicato alle sue letture: “L’arte dello scrivere… forse” e si è anche cimentata nella scrittura pubblicando i romanzi: Imprinting love (Zerocentoundici Editore, 2010), La Fiamma del destino (Lulu.com editore, 2011), Le rocambolesche avventure di una lettrice compulsiva (Ilmiolibro.it, 2012), I colori della nebbia, scritto a quattro mani con Francesca Cani (Harlequin Mondadori,2013) .
BLOG e SITO 


Pre scoprire qualche cosa di più di questo divertentissimo chick lit ho fatto qualche domanda all'autrice.


1 - Quanto c'è di Alice in te

Non c'è molto di Alice in me, forse giusto una punta di cinismo, ma null'altro, l'ho creata molto esuberante, frizzante, molto estrema nei suoi tratti volutamente. Volevo un personaggio fuori dalle righe estremo perché a me i personaggi piacciono così, non troppo normali, non troppo perfetti o troppo belli, voglio difetti, voglio caratteri particolari, voglio lo strano.


2 - Come mai hai deciso di scrivere un libro che parla delle bugie?

Il libro doveva essere appunto qualcosa che non avessi già letto o visto, e volevo una storia divertente, perciò mi occorreva che la vita della protagonista fosse molto strana e avventurosa per un motivo e ho creato il mestiere di accomodatrice appunto per questo, per mettere in moto tutta la trama. L'idea mi è nata un po' dal telefilm Dr. House, di cui ero fan, lui era super cinico e convinto che nella vita tutti mentano ed è vero, io lavoro ad uno sportello pubblico e quello che non sento e che non vedo… a volte la gente mente anche solo per abitudine senza motivo perciò mi sono detta che sarebbe stato divertente creare un mestiere dove una persona mente per gli altri. Voglio dire c'è gente che fa le code per gli altri… perché non questo? L'idea del mestiere di mentitrice professionista è nata proprio per creare situazioni assurde che potessero far ridere il lettore, ma è un assurdo più plausibile e vero di quanto molti possano credere


3 - Hai mai mentito?

Chi non dice mai bugie? Nessuno. Anche se mi reputo fin troppo sincera nella vita se sapessi mentire meglio ne gioverei


4 - A chi consigli la lettura del tuo libro?

Questo è un libro per tutti che si legge velocemente e adatto a chiunque voglia divertirsi. Regala spensieratezza e risate, senza essere vacuo di contenuti


5 - Una delle citazioni più divertenti, secondo te, di "Lie4me professione bugiarda"

Oddio ci sono tati pezzi del romanzo che amo particolarmente vediamo c'è l'inizio: "Il vigile mi ha puntato. Non posso vedere i suoi occhi dietro gli occhiali Rayban, ma ormai conosco tutti i segnali che precedono la richiesta di accostare. È in piedi sul ciglio della strada, più tronfio che mai, con la mascella inclinata verso l'alto, una mano sul fianco e l'altra che sta per alzare la paletta con la stessa enfasi strafottente con cui i cowboy dei vecchi film western estraevanola pistola. L'ho sempre detto che gli agenti della polizia municipale italiana guardano troppi telefilm americani: si credono tutti dei novelli Starsky e Hutch, o dei guardaspiaggia di Baywatch; pensano di essere fighissimi e si mettono pure in posa, mentre, da veri rompiscatole professionisti, ti fanno perdere tempo quando proprio non te lo puoi permettere." 
E questa "Mi sollevo quel tanto che basta per sedermi sul duro cemento. Non ci penso nemmeno a tentare di rimettermi in piedi. Ho la testa che mi scoppia.Per fortuna che è dura, o me lo sarei rotta. «Cosa diavolo ci fa qui, ispettore?» Okay, forse avrei dovuto rivolgermi a lui con un poco più di gentilezza e ringraziarlo, visto che probabilmente mi salvato la vita... Ma doveva proprio farlo, placcandomi come un giocatore di rugby? Sa benissimo che oggi ero già stata ferita! Un po’ più di garbo no?! Non riesco a sforzarmi di essere gentile, se soffro come un cane. Mi duole ogni muscolo del corpo e quando sto male io, voglio che anche gli altri condividano il mio malessere. Sono molto altruista. L'ispettore, che al contrario di me non ha avuto problemi a rimettersi in piedi, mi guarda dall'alto in basso e si sofferma sulle mie gambe. Abbasso lo sguardo e mi accorgo che la minigonna inguinale che indosso si è sollevata a causa della caduta, diventando poco più di una cintura. Mi affretto ad abbassarla, sotto lo sguardo ironico di Donati. «Bel perizoma» commenta. «Considererò questa gradevole vista un ringraziamento per averle appena salvato la vita, visto che non ho udito alcuna espressione di gratitudine uscire dalle sue labbra». Che uomo odioso. Doveva rinfacciarmelo per forza. Da persona educata quale sono, se capitasse a me di salvare qualcuno, di certo non pretenderei pubblici ringraziamenti. Comunque, per provargli la mia superiorità, faccio uno sforzo. «Grazie.» «Prego. Ora può dirmi, signorina Schiano, cosa sta facendo lungo la pubblica via, di notte, abbigliata in questo modo? Arrotondalo stipendio?» La bocca mi si spalanca per l'indignazione. Di tutte le cose che poteva dirmi, ha scelto la più offensiva! Solo perché mi ha trovata di notte, sul ciglio della strada, truccata pesantemente, con un parrucca rossa, abiti talmente succinti da risultare quasi inesistenti e biancheria sexy, come può saltargli in mente che mi stia prostituendo? Non ha il minimo senso. È proprio vero che gli uomini pensano solo a una cosa!"


Il blogtour di Lie4me Professione bugiarda durerà dall'1 al 15 ottobre e darà la possibilità a ben 13 lettori di vincere degli interessanti premi, l'unica cosa che dovete fare sarà commentare una o più tappe del blogtour. Verrà scelto a estrazione un commento per ogni blog partecipante e il suo fortunato autore avrà un premio, ma attenzione ogni persona potrà vincere solo un premio, anche se potrà tentare la fortuna più volte.

Ecco i premi:
4 penne a sfera personalizzate con la cover di Lie4me, 2 borse in tela decorate sempre con la cover di Lie4me, 4 copie ebook di Lie4me e 3 fortunati potranno scegliere se ricevere una copia di Imprinting love (cartacea o ebook), La fiamma del destino (cartacea o ebook) o I colori della nebbia (solo ebook).


E come sarà deciso a chi assegnare ogni regalo? A ogni blog partecipante sarà associato un premio, che resterà segreto e verrà rivelato insieme al nome dei vincitori. Avrete tempo dall' 1 al 15 ottobre per commentare i post. I nomi dei vincitori saranno rivelati il 17 ottobre sul blog L'arte dello scrivere...forse.”



Calendario:
1 ottobre - Sognando fra le righe
http://sognandotralerighe.blogspot.it/

2 ottobre – I libri: il mio passato, il mio presente e il mio futuro
http://libriilmiopassatopresentefuturo.blogspot.it/

3 ottobre – Un lettore è un gran sognatore
http://lettoreungransognatore.it/

5 ottobre – Le recensioni della libraia
http://lerecensionidellalibraia.blogspot.it/

6 ottobre – Dragonfly wings
http://rosiemstuart.blogspot.it/

7 ottobre – Walk in wonderland
http://weareinwonderlandblog.blogspot.it/

8 ottobre – Books what else?
http://bookswhatelse-it.blogspot.it/

9 ottobre – Il forziere dei libri
http://ilforzieredeilibri.blogspot.it/

10 ottobre – Sister's books review https://www.facebook.com/Sisters-Books-Reviews-818246338267418/timeline/?ref=aymt_homepage_panel

12 ottobre – Il magico mondo di Cinnamon
http://ilmagicomondodicinnamon.blogspot.it/

13 ottobre – Bibliophile girl
http://thebibliophilegirl.com/

14 ottobre - Voglio essere sommersa dai libri
http://voglioesseresommersadailibri.blogspot.it/

15 ottobre – Sognando leggendo
http://sognandoleggendo.net/

Mi raccomando, continuate a seguire le tappe… la prossima è sul bellissimo blog Dragonfly wings 
http://rosiemstuart.blogspot.it/





9 commenti:

  1. Partecipo! Giorno dopo giorno la mia voglia di leggere il libro sta diventando irrefrenabile! Questo blog tour ha davvero colto nel segno!

    RispondiElimina
  2. Ovviamente partecipo anche a questa tappa!
    E comunque le bugie le diciamo tutti, quindi ben venga che un libro parli di questo! ;)
    ps sono iscritto col nome di Luigi Dinardo

    RispondiElimina
  3. Eccomi!! Storia e personaggio molto carini e idea originale ..penso proprio meriti!!

    RispondiElimina
  4. Che bella questa tappa! Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Che bella questa tappa! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. partecipo volentieri, alice già mi sta simpatica :)

    RispondiElimina
  7. Un tag per te, da fare quando hai tempo!
    https://raccontidalpassato.wordpress.com/2015/10/06/prenderei-un-caffe-contag/

    RispondiElimina
  8. Davvero una bellissima tappa anche questa. E' sempre piacevole poter leggere ciò che pensa un'autrice del proprio libro e dei propri personaggi.

    RispondiElimina
  9. questa iniziativa mi piace sempre di più!!!

    RispondiElimina